Ricerca

» Invia una lettera

Quei titoli di giornale così scaduti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

24 ottobre 2007

Egregio Direttore,

al di là delle intollerabili frasi razziste della Padania contro Gad Lerner (in nessun paese civile sarebbero tollerate simili degenerazioni) si assiste ad un generale decadimento della forma – e della sostanza – nelle informazioni che vengono pubblicate da parte di molti giornali.
Mi riferisco ai titoli, innazitutto.

Il giornale che si dice libero e che quotidianamente mette in prima pagina fotografie e didascalie offensive si qualifica da sè, ma è purtroppo in sempre più numerosa compagnia.
Sembra oggi che si sia perso l’obiettivo delle informazioni argomentate – magari tenendo separate le notizie dai commenti – e che si cerchi sempre di colpire il lettore, che è sempre più spesso qualcuno che si ferma solo al titolo.
Non c’è più nemmeno il rispetto per la privacy, nonostante le leggi in materia: addirittura la malattia della moglie di un defunto cantante viene data in pasto a chiunque e nessuna autorità sembra intervenire con la dovuta fermezza.

I mezzi d’informazione più spregiudicati, in questa situazione, sembrano avere la meglio su quelli più pacati e responsabili.
La televisione fà la parte del leone in questo precipitare nel cattivo gusto: addirittura una signora dalla rossa capigliatura, datasi alla politica, è stata senza alcun particolare merito elevata al rango di star dalla concomitante (e sospetta) azione di Mediaset e della stessa televisione di Stato.
Eccola quindi incredibilmente lanciata da Mentana e Fede (ma anche da Ballarò) verso traguardi che lei stessa sicuramente non sperava.

Quale sia il disegno non è ancora ben chiaro. Perchè vi si prestino personaggi che a rigor di logica dovrebbero opporsi, appare un mistero.
Un cordiale saluto

Giuseppe Mazzoli - Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.