Ricerca

» Invia una lettera

“Quel parco è indecente per i nostri figli”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

14 aprile 2011

Pubblichiamo la lettera di una lettrice, giunta dopo la pubblicazione dell’articolo su Cairate. Di seguito anche la risposta del sindaco Clara Fanton.
 
Il parchetto di Bolladello di CairateBuongiorno, Ho letto che avete scritto un articolo riguardo la mancanza di un Parco a Cairate. Bene, io volevo riportare alla vostra attenzione la questione del parco di Bolladello di Cairate che è letteralmente diventato una cosa indecente per i nostri figli che ci "giocano". Le altalene fino a qualche settimane fa c’erano in condizioni pessime; selle rotte da giovani che non hanno nulla da fare e adesso ci ritroviamo con i pali di sostegno senza nemmeno quelle, per far divertire un po’ i nostri bimbi. I bidoni della spazzatura sono stati letteralmente sollevati da terra, il prato lo tagliano una volta ogni morte di papa. Ho riferito il tutto anche direttamente al Sindaco ma tutti fanno gli gnorri. In qualità di mamma mi piacerebbe che fosse portato alla normalità e tenuto decentemente come i parchi qui della nostra zona. Es. Parco di CastelSeprio. Grazie dell’attenzione
 
Paola Barcella
 
La risposta del sindaco, Clara Fanton:
 
Il parco è stato creato dalla nostra amministrazione e ci teniamo molto. Come tutti i parchi, è anche affidato all’educazione di chi lo usa. Abbiamo rifatto la sicurezza dei giochi, il cancello è stato riparato due volte. Ci sono cittadini che si lamentano e cittadini che neutralizzano il lavoro fatto banalizzando. La manutenzione viene fatta regolarmente, ma gli atti vandalici non li possiamo prevedere: rimane importante il senso civico dei cittadini, che devono segnalare subito quando sanno qualcosa.
Anche in questa area verrà messa la videocamera di sorveglianza. La cosa più brutta è dover mettere telecamere ovunque. Non si può sempre pensare al comune come servitore di qualsiasi cosa, i cittadini si devono sentirsi coinvolti, ci vuole la passione di chi vuole vivere il paese.
M.S.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.