Ricerca

» Invia una lettera

Questa mattina ho pianto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

15 aprile 2011

Stamattina ho pianto, prima silenziosamente, poi ho singhiozzato e mia figlia si è stupita, non capiva e io non riuscivo a dirle niente. Le lacrime non bastano a lavare una ingiustizia, devo restare umano e resistere. Tempo fa ho visto un documentario sui ragazzi di Tel Aviv, uno diceva che i palestinesi dovevano fare la fine degli indiani d’america, morire. Ecco adesso ammazzano chi aiuta i palestinesi, ci fanno credere che è stata una organizzazione ostile a un’altra, ma non ci credo. Lo stato di Israele è il mandante, gli stati con i loro eserciti, i loro servizi segreti sono i responsabili di questo omicidio. Devo continuare a restare umano e l’umanità continua a vivere nelle lotte per l’uguaglianza mentre c’è chi vuole sparare a donne e bambini. In una lettera ho fatto riferimento a "il cielo sopra Berlino" di Wim Wenders, continuo con il vecchio che parla sulle macerie della città" i miei eroi non sono più i guerrieri e i re, ma i fatti di pace. Cosa c’è nella pace che alla lunga non entusiasma e non si presta al racconto? Se mi dò per vinto allora l’umanità perderà il suo cantore, e quando l’umanità avrà perso il suo cantore, avrà perso anche l’infanzia". Che i grandi occhi dei bimbi siano con te.

marco c

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.