Ricerca

» Invia una lettera

Raid razzista, ma parliamo anche di altri episodi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

27 novembre 2008

Caro Direttore,
si parla tanto del raid razzista di Ghirla e lascio alle Autorità competenti le giuste conclusioni su quanto accaduto, ma purtroppo perchè non si parla così tanto di quel capotreno spinto fuori dal treno delle Ferrovie Nord a Venegono e picchiato con una cinghia da tre extracomunitari nell’espletamento del suo lavoro (chiedere i biglietti di viaggio ai passeggeri). Viaggio tutti i giorni sulla tratta Saronno Laveno e quasi quotidianamente succede che gli extracomunitari (che viaggiano anche in compagnia delle loro biciclette in piattaforma e occupando due o tre posti x dormire e non dico il resto….) non hanno biglietti o prendono in giro il personale dicendo che hanno dimenticato il biglietto o mostrando biglietti non più validi. I capitreno più coraggiosi fermano il treno e invitano i “portoghesi” a scendere: qualche volta succede che scendono (e poi salgono su quello successivo sino all’arrivo della lora destinazione) ma alcune volte, in attesa delle Forze dell’ordine, il treno si blocca in stazione causando ritardi a chi va o torna dal lavoro. Premetto che non sono assolutamente razzista ma se queste persone sono la forza lavoro che ha tanto decandatato la sinistra abbiamo veramente toccato il fondo!

Daniela Giudici

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.