Ricerca

» Invia una lettera

Ramadan, scelta illogica a Gallarate

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

25 settembre 2006

Nel prendere atto che è stato concesso alla Comunità Mussulmana di posizionare un “pallone aerostatico/tendone” presso il Parco Pubblico Marinai d’Italia fino al 31 ottobre, il Polo Civico di Centro ritiene doveroso evidenziare la propria non condivisione della decisione.
Essa, inoltre, contraddice tutto quanto affermato negli ultimi anni dalla Giunta Gallaratese. Quest’ultima ha sempre sostenuto che i Mussulmani avrebbero potuto pregare unicamente presso un immobile destinato a luogo di culto nel rispetto della legge e del piano regolatore. Autorizzare quindi il posizionamento di una tensostruttura presso un parco pubblico è decisione contraddittoria, inlogica e non condivisibile: si sottrae infatti ai cittadini un area verde , si occupa un parcheggio pubblico e comunque non si da una soluzione definitiva al problema.
In questo contesto a nostro parere era più logico e semplice autorizzare l’utilizzo dell’immobile di Via Varese o dell’immobile di Via Peschiera. Essi per di più sono già nella disponibilità della Comunità Mussulmana.
Ci si chiede: che senso ha lasciare vuoti gli immobili per poi autorizzare il posizionamento di un pallone aerostatico da 200 posti all’interno di un parco pubblico? Perchè sottrarre inutilmente un area verde ai cittadini senza neppure avere assunto il parere del competente Consiglio di Circoscrizione? A cosa servono le Circoscrizioni se non vengono tenute in considerazione dalla Giunta neppure relativamente a questioni delicate come quella in oggetto? E poi perciò ci si chiede: cosa succederà dopo il 31 ottobre quando cadrà il termine posto dal Comune? Sarà improbabile che i Mussulmani liberino la tensostruttura senza un’alternativa. Ciò rischia di creare ulteriori tensioni.
Il Polo Civico di Centro è quindi contrario alla scelta posta in essere dalla Giunta Comunale di Gallarate e chiede ancora una volta a quest’ultima di risolvere il problema Moschea in via definitiva e non con provvedimenti tampone, a nostro parere raffazzonati e contradditori .

Quintino Magarò - Gruppo Misto Polo Civico di Centro Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.