Ricerca

» Invia una lettera

Rapporti segreti sull’Itali​a svelati

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

3 settembre 2011

Egregio sig. Direttore,
vorrei portare all’attenzione dei lettori, una notizia riportata da alcuni giornali riguardante gli ultimi "rapporti americani top secret" pubblicati da un noto sito che è salito alla ribalta della cronaca mondiale: Wikileaks.
In uno di questi ultimi rapporti ormai ex-segreti, emerge un fatto inquietante:
secondo il numero 2 dell’ambasciata americana di Roma, il Presidente Berlusconi Silvio e l’Italia sono ostaggio della magistratura che con una perfetta tempistica delle azioni giudiziarie, svolge un ruolo politico.
E ancora: la nostra magistratura è stata infiltrata da membri del partito comunista durante la guerra fredda.
E altro ancora.
Ora mi chiedo come mai i giornali, quelli con la G maiuscola, sempre attenti a pubblicare ogni minimo accenno negativo verso il nostro governo, non abbiano riportato nulla di una notizia così grave.
Ora, capisco che si voglia sminuire e distruggere chi ha diffuso questi rapporti segreti, ma per dovere di cronaca, onestà intellettuale e soprattutto libertà di stampa, questa notizia non dovrebbe essere tralasciata.
Lo dico perché, come è giusto riportare frasi o gaffe del nostro Presidente del Consiglio, al fine di ridicolizzarlo, è ancora più giusto rendere di dominio pubblico la considerazione che hanno i rappresentanti americani della nostra giustizia o per meglio dire di chi dovrebbe serenamente e obiettivamente giudicarci.
Notizia scomoda?
Per i sempre onesti, per "i moralisti siamo noi", per gli eticamente corretti, sicuramente è scomoda, per chi ha voglia di verità, è una notizia che dovrebbe fare aprire un inchiesta per chiarire una volta per tutte questa situazione.
Mi appello anche io al grido "la legge deve essere uguale per tutti", io vorrei che diventasse uguale anche per i magistrati, fino ad oggi sono stati "graziati" da un pesante referendum (vinto dal popolo e mai applicato. "Responsabilità civile" )
Non so se il rapporto contenga "la verità", so solo che è l’immagine che diamo all’estero e quei giornali, quelli con la "G" maiuscola, ci insegnano che l’immagine che diamo serve per la nostra credibilità di stato democratico e civile.
Ma se la magistratura sembra (ai loro occhi) agire politicamente, che credibilità abbiamo?????
Cordiali saluti

Roberto C.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.