Ricerca

» Invia una lettera

Razzismo?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

16 maggio 2013

Buona sera Direttore,

mi domandavo, in risposta alla lettera della signora Valeria, perche’ noi Italiani abbiamo questo vizio di dare del “razzista” immediatamente a chi parla male di un individuo, che abbia un qualche cosa di diverso, che sia la nazionalita’, il colore della pelle o il “polentone” piuttosto che il “terone”: questa suddivisione fantascientifica in razze e’ diventata una vera e propria ossessione. Se si osa dire che nelle carceri italiane il 30% di detenuti e’ extracomunitario si e’ razzisti, si ha un preconcetto con gli extracomunitari. Se si osa dire che un ragazzo di colore ha ucciso a picconate 3 povere persone si e’ razzisti : ma se lo avesse fatto un ragazzo svedese e se nei due articoli ci fossero state le stesse lacune o dimenticanze, la signora si sarebbe scandalizzata alla stessa maniera ? Non credo ! 

Credo che il problema sia un altro : la povera gente che e’ costretta a migrare da un paese all’altro, genera in maniera forzata una certa diffidenza negli “indigeni” del luogo, non e’ questione di razza, di colore della pelle o altro … dove non si trova facilmente lavoro, ci si arrangia in qualche modo, e in quel “qualche modo” rientrano anche azioni non del tutto legali .

E’ sempre stato così : chi arriva in una nazione senza niente, deve vivere in qualche maniera, per forza, e gli espedienti non sempre risultano ben visti dalla popolazione locale.

Molti poveracci si ritrovano ad ingrossare le fila della delinquenza e non possono essere accolti certo benevolmente ed essere  ben visti, ma siamo sicuri che sia proprio questo il razzismo ?

Era razzismo anche quello degli Americani nei confronti dei nostri connazionali, che oltre al lavoro avevano esportato la mafia …. Eppure fra di loro non c’erano solo mafiosi, ma anche fior fior di lavoratori … O forse e’ piu’ razzismo accogliere a tutti i costi ogni genere di persona, gia’ sapendo che la maggior parte non troverà lavoro e dovrà vivere di espedienti ….

Non so dove veramente stia la ragione, ma ci penserei due volte prima di sputare immediatamente sentenze, come si fa abitualmente, appena si parla male di una persona che non viva  a 50 metri da casa tua!

Maurizio Rezzonico

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.