Ricerca

» Invia una lettera

Referendum acqua: ultimo appello

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

10 giugno 2011

Egregio Direttore,
La prego cortesemente di darmi la possibilità di lanciare questo appello all’estensore
della lettera n. 104 di ieri 9 giugno, sig. Emilio Paccioretti, affinché egli e chi ha letto
la sua missiva possa correggere l’errata notizia sul contenuto di quanto previsto nel
referendum sull’acqua potabile.
Quando dice che la partecipazione dei privati concorrerebbe a migliorare
il servizio, portando ad esempio ciò che avviene in Toscana, ha riferito
un’informazione completamente errata e proprio all’opposto di ciò che auspica.
Non so se ha letto la mia lettera di oggi (la n. 115), con la quale ho indicato proprio
l’esempio della Toscana per denunciare l’inaffidabilità di tale sistema.
Signor
Paccioretti non se la prenda, tutti possiamo sbagliare, ma se non crede a quanto
ho descritto faccia qualche ricerca su internet e si legga il regolamento con il quale
l’ATO 1 della Toscana affida il servizio idrico ad una società privata ed autorizza
l’applicazione di quella tariffa in assenza di contatori, oppure telefoni al Comune di
Forte dei Marmi e chieda notizie al riguardo.
Cari elettori sappiatevi regolare e poi basta considerare ciò che avviene con
le acque minerali le cui “sorgenti” sono tutte nelle mani di società private che si
arricchiscono a dismisura mentre, essendo esse, un bene pubblico e indivisibile il
loro sfruttamento potrebbe essere fonte di entrate, in misura diversa, per lo Stato, la
Regione, la Provincia ed il Comune.
Ultimo appello: andiamo tutti a votare, quale DOVERE CIVICO di ogni cittadino,
come ha detto il sig. Roberto Caielli nella lettera odierna n. 109.

Martino Pirone

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.