Ricerca

» Invia una lettera

Referendum e costi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

8 giugno 2011

Egrego direttore,

posso usare la lettera n.79 per rispondere alla n.81? I soldi dalle sue e dalle mie tasche, sig. Fassuni, vengono sottratti per ben altri motivi che per le conseguenze dei referendum. Per esempio per il malcostume italico di cui un episodio è denunciato dal sig. Gelosia. Vero invece che la costruzione di nuove centrali nucleari in Italia ha costi altissimi, sottaciuti da chi è fautore del No e moltiplicati dal suddetto malcostume, che graverebbero sulle sue e sulle mie tasche. Altrettanto vero che l’intervento dei privati nella gestione dell’acqua secondo le modalità della legge che si vorrebbe abrogare è garanzia di aumenti delle bollette. Nelle attuali circostanze il quesito sul legittimo impedimento ha una fortissima implicazione politica, quindi non credo che possa essere valutato in termini di costi, ma se proprio vogliamo provarci potremmo considerarlo – anziché uno spreco – l’occasione di liberarsi di un governo che ha permesso l’innalzamento del rapporto deficit/PIL dal 110% ca. al 120% ca. in pohissimi anni.

Luca

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.