Ricerca

» Invia una lettera

Report e la cava di Cantello

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

4 aprile 2011

Caro direttore,
ieri sera Report si occupava di cave e ha trattato anche il problema attualissimo della Cava di Cantello, che interessa anche il Comune di Varese, e contro la quale è attivo da mesi un comitato di cittadini e associazioni.
Proprio pochi gioni fa la il Consiglio Provinciale, che aveva già votato una mozione in tal senso proposta dalla collega Luisa Oprandi, ha deliberato l’avvio della revisione del piano cave di Regione Lombardia per stralciare la previsione dei 1,5 milioni di mc per la Cava dei Tre Scali di Cantello.

Tra le cose più rilevanti (e non poco) che il servizio ha messo in evidenza segnalo la colorita intervista al vigile urbano di Cantello (ora in pensiene) che nel 1986 contestò e verbalizzo più volte l’attività di escavazione abusiva della ditta Intalinerti (propietà Nidoli).
Non posso riferirne le parole esatte (chi ha registrato il programma lo potrà fare), ma il senso era che nella precedente attività di escavazione si sono verificate delle irregolarità che stridono con l’attuale lucrosa concessione alle stessa ditta. Ciò per il semplice motivo che la recente -contestata- concessione si fonda sulla motivazione del rispristino ambientale: se il danno che si intende riparare con le nuove escavazioni fosse frutto di attività illegittime della ditta che ora vanta ‘il diritto a scavare’ datogli dalla Regione saremmo di fronte ad un paradosso.
Il tutto a prescindere dalla considerazione, sostenuta da molti, che per il ripristino ambintale basterebbe lasciare che la natura faccia il suo corso senza nuovi scavi.

Nel servizio di Report c’è anche un’intervista il presidente Galli che pare non essere al corrente di questa novità, ma conferma che se così fosse occorrerà tenerne conto.
C’è infine un fuori onda in cui il Presidente dice "non è che la Lega deve difendere Nidoli. Guardi che Nidoli è vicino a CL, tanto per essere chiari."
Un’affermazione maliziosa che autorizzerebbe domande ancora più maliziose che lascio ai lettori formulare…

Tutto ciò conferma che i Consiglieri Provinciali hanno fatto bene lunedì scorso a tenere il punto, pur di fronte a qualche titubanza, votando all’unanimità dei presenti la delibera che avvia la revisione del piano.

Saluti cordiali
Roberto Caielli – consigliere provinciale Pd

ps
Il programma della Gabanelli ha dimostrato, con l’ampio e documentato servizio sulla realtà e sulle regole delle attività di cava, come la TV possa essere un servizio efficace, quando si occupa di cose serie e concrete che fanno parte del vissuto dei cittadini.

Roberto Caielli - consigliere provinciale Pd

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.