Ricerca

» Invia una lettera

Ricorso sui lavori lungo il lago

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

15 aprile 2007

Egr. Direttore,

la LIPU di Varese prendendo atto della ripresa dei lavori lungo il lago di Varese nell’area del distributore GPL ritiene opportuno precisare che:
§ l’esposto da noi presentato nel gennaio dello scorso anno in merito all’infrazione verificatasi, ad oggi non è stato archiviato né nei confronti della magistratura italiana né davanti alla commissione europea;
§ il meccanismo per il quale è stato possibile la ripresa dei lavori, formalmente corretto per quanto riguarda la normativa italiana (nuovo progetto, nuova valutazione d’incidenza ambientale, interventi di mitigazione ecc.), non è previsto dalle direttive europee in materia;
§ di fatto, si configura come una sorta di condono a posteriori di un danno ambientale che in ogni caso c’è stato. Se una procedura di questo tipo si generalizzasse, con questo precedente, il regime di protezione ambientale del Lago, finalizzato alla tutela della biodiversità, resterebbe solo sulla carta. Il fatto che poi il distributore diventi anche a metano, e che questo potrebbe rendere possibile la conversione degli autobus di Varese come dice l’assessore, ci fa senz’altro piacere ma non cambia la sostanza di questo problema;
§ Che la commissione europea accetti questa procedura d’attuazione delle proprie direttive è tutto da verificare.
§ La normativa delle ZPS prevede tra l’altro un piano di gestione che ancora deve essere definito. Il buon senso dovrebbe portare gli amministratori ad attenderne la definizione piuttosto che programmare interventi, porticciolo di Capolago compreso, senza una strategia complessiva.
In conclusione riteniamo che il punto vero è che deve essere compresa la finalità della normativa ZPS che riguarda il Lago rispetto alla quale fruizione e sviluppo devono rendersi compatibili.

Luca Chiarei, Delegato LIPU Varese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.