Ricerca

» Invia una lettera

Rilancio turistico

Il Sacro Monte
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

22 giugno 2016

Ancora una volta la staffetta tra l’autobus C e la navetta CF che collega Piazzale Montanari al Sacro Monte ha lasciato a piedi incolpevoli passeggeri che si fidano della attuale gestione del servizio di trasporto pubblico verso la principale attrazione turistica della città.

E’ successo alle ore 11.40 di oggi, 22 giugno, e nonostante il richiamo con il clacson dell’autobus che scendeva dal Sacro Monte, l’autobus C diretto in città ha proseguito la sua corsa iniziata con almeno un minuto di anticipo rispetto all’orario previsto, pur sapendo che deve attendere i passeggeri della navetta oraria di collegamento.

Nei venti minuti di attesa per il successivo autobus ho potuto leggere il pannello luminoso posto all’ingresso della galleria che conduce alla funicolare che annuncia la chiusura dell’impianto per manutenzione straordinaria nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 giugno. Spero che l’informazione possa arrivare in tempo a coloro che attenderanno inutilmente il passaggio dell’autobus C al piazzale dello stadio.

Non busserò domani alla porta del sindaco Galimberti perché da tempo è a conoscenza che l’attuale gestione del TPL ignora elementari accorgimenti d’orario per rilanciare il turismo al Sacro Monte e al Campo dei Fiori ancora oggi serviti da una frequenza di corse uguali a quelle del 21 dicembre, ma mi auguro che possa intervenire prima della fine del periodo giubilare per ottenere un orario estivo. Durante l’attesa dell’autobus, mi sono anche accorto che il bar trattoria di piazzale Montanari è ancora privo dell’insegna, la cui autorizzazione è bloccata da qualche mese presso un ufficio del Comune di Varese.

I viaggiatori che giungono in treno o in autobus nella zona delle stazioni non trovano nessuna mappa del trasporto pubblico e sono costretti ad elemosinare indicazioni alla ricerca di un punto di informazione turistica.

All’ingresso del Volo a Vela la fermata d’autobus non è assolutamente indicata da un pannello verticale né dalla segnaletica orizzontale oltre ad essere priva di un passaggio pedonale a tutela dei visitatori che lo frequentano.

Varese offre molte opportunità turistiche in ogni stagione dell’anno e non merita critiche imputabili alla indolenza di coloro che dovrebbero intervenire.

Solo un richiamo ad agire con professionalità permetterà di varare entro 190 giorni un piano per il rilancio turistico di una città che si vuol collocare fra le prime dieci ed anche per l’approvazione di un piano per la valorizzazione del Sacro Monte.

Cordiali saluti.

De Maria Domenico

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.