Ricerca

» Invia una lettera

Rincari e tagli ai bus, è imbarazzante

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

21 aprile 2011

Penso sia a dir poco imbarazzante che a fronte di un problema enorme come quello dell’incremento della richiesta di mezzi di trasporto (urbani e non), tutte le linee dei bus della città di Varese abbiano risposto (soprattutto la Giuliani&Laudi) con un taglio pesante degli orari e dei mezzi di trasporto che un tempo garantivano ai fruitori del servizio (paganti, ricordo), anche se già allora non in modo completo, il ritorno a casa. Beh, tanti saluti alla possibilità per i non-patentati o per coloro che non posseggono un’automobile di andare a Varese durante la mattina dei giorni feriali scolastici, non scolastici e addio completamente ai servizi di trasporto pubblico dei giorni festivi! Ebbene sì, dato che i mezzi di trasporto dovrebbero essere una valida alternativa alle automobili, inquinanti, numerose e fastidiose negli orari di punta, i nostri cari dirigenti della G&L (prendo in causa la suddetta ditta perchè le modifiche degli orari che essa ha apportato sono quelli che mi toccano più da vicino) hanno incrementato notevolmente il costo degli abbonamenti mensili (es.: Tratta Varese-Cazzago B.: un tempo era €40, da due mesi fa €44) e aumentato in maniera esponenziale i biglietti singoli dei bus; il tutto per ridurre drasticamente le corse delle corriere (di mattina nei giorni feriali scolastici, sempre riguardo la tratta sopracitata, c’è un buco di quattro ore e mezza per raggiungere il centro; nei giorni feriali non scolastici le ore passano a sei; nei giorni festivi, invece, sono state cancellate tutte le corse). Per dare l’ultima mazzata ai fruitori del servizio, per il mese di Maggio sono previsti ulteriori rincari di abbonamenti e biglietti.
Mi chiedo se tutto questo è un grande scherzo che ci stanno facendo o è tutta realtà. Perchè se fosse davvero realtà, come temo sia, siamo davvero messi malissimo.

Michele

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.