Ricerca

» Invia una lettera

“Riscenderà in campo”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

25 novembre 2012

Gentile direttore,
mister B. riscenderà in campo, “annoiato” dallo scenario politico che in effetti facilita l’inserimento di “antagonisti per caso”, a volte meritevoli ma che purtroppo rischiano di “bruciarsi”, nonché vecchi sistemi di propaganda già collaudati e sempre efficaci, almeno per fasce di popolazione, se portati avanti da interpreti in questo senso capaci, che ormai dovrebbero trovare cavalli di battaglia più confacenti, opportunamente modellati.
Intanto “il grillo parlante” sembra silente ma non è certo assente, anzi osserva compiacente, infatti mentre i sondaggi lo danno emergente, non solo lungo lo stretto di Messina, ad es. l’Idv si è ufficialmente spaccata ed altri personaggi accennano goffi tentativi, con un occhio ad affluenze e risultati delle primarie di domani, dove tiferò … Ferrari e Milan.
A proposito bene il Varese, riavvicinandosi alla zona play off, ma dai commenti, oltre che dai risultati altalenanti, sembra proprio che manchi quel qualcosa che appunto distingue le squadre di vertice più ambiziose, costantemente convincenti.
Comunque non ho capito se la campagna elettorale si sia chiusa “quel giorno” perché non mi sembra ci siano in merito manifestazioni di giubilo tali, in dimostrazioni fino all’ultimo plausibili o indispensabili per attirare le masse con appropriate argomentazioni, aldilà delle buone intenzioni, giocando al ribasso all’insegna del “pochi ma buoni”, a votare, che pur non criticabile sarebbe un tantino fuori luogo, lasciando il tempo che trova, in attesa dell’ufficialità in cambiamenti rigeneranti, finora solo annunciati o centellinanti.
Però, da notizia come capita colta al volo di sfuggita, sembra sia “al vaglio”, o stia per passare, una proposta di riforma del sistema fiscale permettendo finalmente le famose detrazioni per svariate spese, da cui trarrà vantaggio la lotta all’evasione in generale, con consistenti ridimensionamenti o riconsiderazioni dei “concetti di beni comuni”, anche conseguentemente nella sue ridistribuzioni, con coinvolgimenti non ipotetici ma concreti sui diversi fronti.
Arrivederci e grazie.

Valter Abele Zaccuri

Valter Abele Zaccuri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.