Ricerca

» Invia una lettera

Risposta a G.C.F.

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

11 gennaio 2009

Egr. Direttore,
mi scuso per dover usare questa rubrica per una risposta privata ma da questa rubrica sono stato citato dal sig G.C.F. e gli voglio rispondere.
Sono ancora tra quelli che non condividono l’idea che aveva Einstein sulle cose infinite.
Per cominciare non mi pare che la mia del 5 gennaio contenesse “sperticate lodi su Umberto Bossi”; non sono mai stato un “baisecul” o “umevesne” come li chiamava Rabelais; avrei fatto ben altra carriera.
Sì, sono stato qualche tempo fa (15 anni fa!) segretario della Lega: erano momenti in cui c’era molto da perdere e poco da guadagnare e non molti avevano il coraggio di mettere la propria firma per esteso (ma vedo che il vizio è ancora diffuso) sotto le proprie idee.
C’è un vecchio adagio che recita “non credere a niente di quello che senti o leggi e solo la metà di quello che vedi se vuoi essere vicino alla verità”; è difficile metterlo in pratica e vedo che Lei, sig. G.C.F., non è certo tra quelli che ci provano. Sono sicuro che Lei non mi conosca personalmente; le notizie che ha pubblicato le ha prese da un volantino velenoso diffuso da chi vuol fare del male gratis (saranno solo invidiosi?).

Io non ho “raccontato di voler costruire un centro medico” ma ho fatto fare da un Architetto, pagandolo, un progetto in tal senso; quel progetto era il sogno di una vita spesa a lavorare nel mondo della medicina e dello sport. Se Lei o altri sono intenzionati ad affiancarmi (mettendo però la firma per esteso e l’impegno economico adeguato) si potrebbe ancora fare una società per la realizzazione; io, purtroppo, non ho trovato un sufficiente appoggio.

Quanto ai “diversi condomini” non credo che Lei abbia visto nemmeno un pollaio realizzato da me; “uno degli ultimi angoli di verde rimasti a Groppello” è costituito da un prato con arbusti e un capannone artigianale in rovina da me acquistati parecchi anni fa.
Si ricordi, sig G.C.F., che chi vuol fare cose losche non mette la propria firma!
Siccome credo alla Sua buona fede La invito a documentarsi prima di scrivere, e di non farlo mai su dettatura.

cordiali saluti

Luciano Lucchina

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.