Ricerca

» Invia una lettera

Rom e censimento, a pensar male ci si azzecca

nomadi zingari rom apertura
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

19 giugno 2018

Caro Direttore

Indigna la proposta di un censimento (vera schedatura !) dei rom in Italia; ma lascia perplessi molti il anche il constatare che un Vice Ministro del Consiglio dei Ministri, Ministro, inoltre, dell’Interno non conosca quella Costituzione Italiana sulla quale avrebbe giurato in tempo di campagna elettorale E che un censimento sulla base etnica sia vietato lo si deduce dall’articolo 3 della Costituzione italiana che vieta ogni distinzione: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”. Salvini avrebbe giurato anche sul Vangelo, ma dubito l’abbia mai letto ! Successivamente Salvini ha voluto fare il parafrasatore di sé stesso, cercando di spiegare il suo pensiero “El Tacon peso del buso”.

Eppure anche se a pensar male si farebbe peccato, qualche volta ci s’azzecca. Non penso che quella di Salvini sia stata una uscita estemporanea, ma penso lo sia stata ben pensata e valutata. I rom e loro simili non godono in Italia di buona reputazione. Vengono molto di sovente (anche troppo !) considerati ladri, truffatori, violenti contro le loro donne e i loro bambini. Userebbero, in particolare, i bambini per elemosinare, agire da spie e da ladri, impedendo loro di frequentare la scuola. Costituirebbero, secondo tanti, troppi italiani una bolla di malaffare da estirpare al più presto. Attaccare i rom e chiederne la espulsione dall’Italia o la schedatura di quelli italiani, rappresenta un ottimo slogan elettorale. Salvini, esperto e navigato soggetto politico, nota che Trump, odiato da tutti i liberal degli USA e non solo da quelli di quel paese, continua ad avere successo elettorale tra la gente comune americana, quando dichiara di voler cacciare i clandestini messicani e ne chiude in lager di fatto i figli minori (usati, secondo Trump, da criminali). Salvini ha ben capito che dicendo certe case e proponendone altre conquista voti. Per tanti italiani il problema dei rom può essere risolto solo con la loro cacciata, non si parla per nulla di loro integrazione. I rom, secondo costoro preferirebbero non lavorare, ma rubare e delinquenzare. Non è, in vero, che i rom facciano molto per sfatare queste accuse, molte delle quali null’altro sono che leggende metropolitane ! Ne consegue che chi predica una stretta nei loro confronti, costituzionale o non costituzionale che sia, ha buona probabilità di acquistare voti elettorali. Dopo i respingimenti ed ora una schedatura (metodo tipicamente razzista, fascista !), ci si potrebbe chiedere cosa aspettarci quando, come del resto necessario, sarà rivista la legge sulla legittima difesa. Trump ha risolto questo problema opponendosi di regolamentare la diffusione incontrollata delle armi, Salvini potrebbe rincorrerlo, cercando di imitarlo !

Caro Direttore, si comincia con lo schedare i rom, e poi si potrebbe passare ai migranti provvisti di permesso di soggiorno, stabilitisi in Italia, e poi ?

I fascisti schedarono gli Ebrei, e questa rappresenta un’onta terribile e incancellabile sull’Italia. L’Italia fascista disonorò in tal modo l’Italia; l’Italia democratica non può assolutamente macchiarsi ancora di una simile misfatto ! Ma ai nuovi fascisti interessa poi tanto la democrazia e l’eguaglianza dei popoli ? La proposta di Salvini, ragionata e voluta e ben lungi dall’essere una boutade (un ballon d’essai) in vero è solo un facile e comodo e produttivo slogan elettorale, ben accetto da un certo elettorato. E’ sintomatico che a difesa di Salvini sia intervenuta pesantemente la On Melloni il cui partito, Fratelli d’Italia, null’altro è che una rifacitura del MSI di Almirante. E non mi si dica che il MSI non conservasse tanti aspetti e idee del defunto PNF.

Cordiali Saluti

Dr CM Passarotti

Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gelo

    Egr. Dr. CM Passarotti,
    ha scritto, o almeno pensato, le stesse cose nel 2011 (o forse 2012) quando il censimento dei Rom lo proponeva la giunta di Milano?