Ricerca

» Invia una lettera

Salsicce sulle siepi

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

28 giugno 2011

Egregio direttore,ipotesi:se il consolidato gruppo capitaspeculatore,che indirizza a piacimento le mire la dove la lama affonda nel morbido,Grecia,Portogallo,Irlanda,Spagna,e italia in altalena,Stati obbligati a sacrifici a 360 gradi nonostante non risultino siano paesi dove abbondano SALSICCE SULLE SIEPI,dovremmo chiederci chi possa essere dalla parte della ragione,tra Temonti,deciso a non cedere alle voglie di Bossi e del fedele Berlusconi,un Tremonti che per imbonirsi gli animi popolari intendendo piallare stipendi ai deputati,raschiare auto blù,voli di stato a piacimento,ed altri favori legalizzati ora fuori tempo riservati ai tempi di Carlo Cotica a nobili casati,questa è la chiave di apertura per accedere alle tasche degli italiani in forma quantitativa e qualitativa tutta da capire.
Parte opposta la compaggine BerluBossi,che in considerazione dello scadente risultato elettorale ottenuto,sanno che torchiare ora gli italiani significherebbe scavarsi la fossa con le loro mani,e che se non si rilancia il consumismo ci troveremo tutti a girare i pollici ai giardini pubblici,chi conosca la giusta via si facci avanti !…dite la vostra che dirò la mia,non quale soluzione ma mirato pericolo….che se un Paese è sfittico per ragioni note,dove di tagli alla spesa pubblica non mancano,ne è prova le casse comunali in bolletta,e le città vanno assumendo aspetti spetrali,strade adatte ai gipponi,sarande arrugginite e chiuse,si corre il pericolo che togliendo l’ossigeno ad un malato grave <lo stivale>il risultato sarà unico,dopo di questo il capital speculatore,scorattera
sul suol patrio a piacimento.
Non servono più le truppe di invasione,basta spostare capitali seduti al computer,ed apparentemente ,innevitabilmente <il gioco è fatto >.
Juergen

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.