Ricerca

» Invia una lettera

Sempre aperta la porta…

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

4 novembre 2012

Caro direttore,
“sempre aperta la porta dell’inferno” in Turkmenistan, dove da quarant’anni brucia metano dopo un’implosione del terreno nel tentativo di sfruttarlo, ma anche la porta del M5S a chi voglia buttarsi per la prima volta, o “redimersi”, abbracciando almeno una prospettiva di riforme, con speranza di cambiamenti indispensabili da cui in effetti ripartirebbe il rinnovamento ai vari livelli, in sistemi rielaborati, o aboliti, strutturalmente basati su concezioni nuove, o dimenticate, a cui si sono susseguiti fraintendimenti apparentemente non voluti ma alla fine passati, più o meno sotto il naso, trasformati magicamente in profumati “finanziamenti rimborsabili”, o privilegi privi di leggi adeguate, o vitalizi di buonuscita, uscendo dalla stessa porta da cui erano entrati, un po’ ingrassati, oppure rimasti attaccati come con la pece a poltrone e sofà.
Certamente non è che si può pensare di usare la bacchetta magica per risolvere in un battibaleno ma nemmeno pensare di ricreare eque credibilità e fiducie lasciando tutto come sta e se anche questa volta salteranno fuori imbrogli allora si che sarà veramente finita ma credo che non succederà.
Intanto IDV si spezza in due o più parti, frammentandosi come ormai tanti altri, ai cui disorientati vaganti Grillo spalanca “door and windows” invitando volentieri dicendo “venghino signori” mentre è inevitabile che una strizzatina d’occhio di riguardo sia riservata al e dal, partito radicale, a furia di radicalmente intendere l’approccio con la macchina governativa, per renderla più giusta e spedita, spazzando via la polvere dopo la necessaria bonifica, essendo ora più che altro palta residuale maleodorante e putrida, utile solo a coinvolgerci con ogni stratagemma, pur di farci a sua volta, illusoriamente candidamente, sguazzare.
Aggiungo solo che non conosco il blog di Grillo ma mi basta soppesare le notizie ed opinioni in merito, dove al solito i pro e contro si mescolano fortunatamente non emulsionandosi per cui rimangono dei punti fermi che è il momento di valorizzare e risolvere con spirito sociale; a proposito il PSI è con Bersani e … “piuttosto che niente meglio il piuttosto”.
Scusate le eventuali imprecisioni, o un certo nervosismo che forse traspare; grazie e cordiali saluti.

Valter Abele Zaccuri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.