Ricerca

» Invia una lettera

Serve una ribellione di massa

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

9 agosto 2011

Egregio Direttore,
 
Berlusconi, Tremonti, e tutti i partiti confindustriali sono seduti su una polveriera sociale che potrebbe esplodere in autunno. In forme molto diverse: la ribellione di Londra, la rivolta degli indignati spagnoli e greci, e persino il grande movimento di massa che sta scuotendo Israele, sono la punta dell’iceberg di un potenziale enorme di rivolta sociale contro le politiche di miseria commissionate dai banchieri e dai loro governi. E’ giunta l’ora di rilanciare a tutte le sinistre politiche, sindacali, di movimento, la proposta di un’iniziativa di massa straordinaria in autunno, che passi per un vero sciopero generale e l’assedio prolungato del Parlamento, attorno alla parola d’ordine: Potere a chi lavora.
Paolo Dantani - Gallarate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.