Ricerca

» Invia una lettera

Siamo proprio matti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

5 aprile 2009

Egr. direttore,
 
mi consenta qualche precisazione sul “siamo matti”.
 
Non era riferito all’istituto del referendum ma solo a quel particolare referendum.
 
         Mi sembra una vera follia far spendere al paese centinaia di milioni solo per decidere se il premio di maggioranza debba spettare alla coalizione o al partito più votato, per decidere se le candidature multiple siano una cosa seria o no. I tre quesiti si riducono solo a ciò. Tutto il resto sono commenti infondati. In caso di dubbio, i testi sono pubblici e basta leggerli.
 
Quanto all’andare a votare è un dovere civico, e sono convinto che bisogni rispettarlo. Si verifica però che, in caso di referendum, anche il non andare a votare è un voto valido e con un significato pratico. Consultazioni come questa meritano di essere affossate con un “non voto” del 90%. Ci sono cose molto più importanti di cui occuparci e in cui investire.
 
In fondo credo proprio che sia ora di mettere in zucca ai nostri capi che siamo stufi di discorsi “di alto significato politico” ed è ora di “fare” qualcosa per i cittadini che li mantengono.
 
PS
 
Li ho chiamati “capi” e non “rappresentanti” perché dopo l’abolizione delle preferenze mi sento ancor meno rappresentato.
Con i miei migliori saluti
 
 
 
Alberto Gelosia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.