Ricerca

» Invia una lettera

Sicurezza stradale, sindaco di Firenze e “gerontocrazia” parlamentare

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

31 agosto 2011

Egregio Direttore,
 
 mi ha colpito – favorevolmente – la notizia che il Sindaco di Firenze, il giovane MATTEO RENZI, è intervenuto attivamente nel dibattito sulla sicurezza stradale con diverse sagge proposte, come quella del “reato di omicidio stradale” (di cui si parla da tempo ma finora non si è fatto un bel niente) , che in tanti anni i nostri pur numerosi Parlamentari non hanno saputo nè affrontare nè tantomeno risolvere.                                                                             Mi chiedo cosa ci sta a fare un Parlamento elefantiasico strapagato se non è in grado di risolvere temi così importanti e sentiti da tutta la popolazione, ed è necessario l’intervento di un extraparlamentare, di un GIOVANE SINDACO INTELLIGENTE per sopperire all’inerzia di una classe politica di VETERANI, per non dire di VECCHIONI, che stanno solo a scaldare – quando ci sono – gli scranni di Montecitorio e Palazzo Madama, lontani dai problemi della gente comune.
 
 Ancora una volta ciò mi conferma che sarebbe necessario mandare a casa i Parlamentari dopo due o al massimo tre mandati, perchè la GERONTOCRAZIA non può produrre “novità” significative ma pensa solo a mantenere i “privilegi” che si è autovotati in tanti anni di permanenza al potere. L’Italia ha urgente bisogno di un RICAMBIO DELLA CLASSE DIRIGENTE, di lasciare spazio ai GIOVANI TALENTI con idee nuove, entusiasmo, senso civico e onestà intellettuale, vicini al popolo, che sappiano capire il suo pensiero ed interpretare le sue aspettative.  
 
Cordialmente     
Giovanni Dotti – Varese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.