Ricerca

» Invia una lettera

Sinistra contro Israele e poi tace su Iran, Cina e Russia

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

4 gennaio 2009

Caro direttore,

leggo Varesenews quasi tutte le sere (lavoro di notte come portiere d’albergo) e il dibattito sul conflitto Israele-Palestina mi ha spinto a scriverle.
Concordo con chi dice che non si possono prendere posizione su un conflitto dalle radici tanto antiche come quello israelo-palestinese. Si possono criticare metodi, atteggiamenti e comportamenti di uno, dell’altro o anche di tutti e due ma per sputare sentenze va conosciuta a fondo la situazione.
A sinistra tutti contro Israele e Usa, bruciano le loro bandiere, li accusano di violare i diritti umani. Ma perchè quando Cina, Russia,Iran ecc. violano i diritti umani o fanno altre cose molto discutibili nessuno o quasi di chi vota a sinistra dice niente??? Non ho visto mai una bandiera cinese bruciata e di porcherie in Tibet e non solo ne sono state fatte parecchie. Per non parlare dei metodi stalinisti (o hitleriani) di Putin e Ahmadinejad.
Non ho simpatia nè per gli Usa nè per Israele, non mi garbano coloro che pensano di potere tutto solo perchè più forti militarmente ed economicamente, ma Russia e Cina fanno anche di peggio. Allora perchè si critica solo una parte??? Mi sembra un pò ipocrita.

Cordiali saluti

Marco Giuffrida

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.