Ricerca

» Invia una lettera

Sinistra democratica sfida il Pd a un confronto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

27 aprile 2009

Caro Direttore,

      la ringrazio anticipatamente per lo spazio che vorrà concedermi sul suo giornale per una risposta che penso, a questo punto, dovuta al Partito Democratico in generale e al dott. Fabrizio Mirabelli, responsabile provinciale Enti Locali PD, in particolare.

      Il Partito Democratico si definisce “la più grande forza politica riformista del paese nato il 14 ottobre 2007 con le elezioni primarie a cui hanno partecipato oltre 3 milioni di cittadini” ed infatti alle scorse elezioni politiche del 2008 ottiene il 33% dei consensi divenendo così il più grande partito all’opposizione oggi in Italia.

      Il risultato raggiunto alle elezioni politiche sono strepitosi, ma sono proprio quelle elezioni e quella linea politica a darci un partito sconfitto.

      E’ sconfitta la linea politica di Walter Veltroni che pur puntando sul voto utile riesce solo a ridurre ai minimi termini la Sinistra senza sfondare al centro.

      E’ sconfitto Prodi che dal 1996 lavorava al progetto dell’Ulivo prima e dell’Unione poi.

      Il PD crede di essere autosufficiente ed è proprio in questo presunta sua autosufficienza che risiede una parte della sua debolezza.

      La linea dell’autosufficienza è stata sconfitta poco più di un anno fa a livello nazionale ed ora la si vuole riproporre a livello locale alle elezioni amministrative.

      Il caso della lista civica il Centrosinistra di Uboldo è un caso emblematico di questa linea politica miope e distruttrice di alleanze.

      Voglio ricordare al dott. Mirabelli quanto si legge sul sito del Centrosinistra per Uboldo e cioè che “la Lista Civica Il Centrosinistra di Uboldo è un’associazione politica locale nata nel 2001 dall’iniziativa di un gruppo di cittadini uniti dalla passione per la politica e dalla voglia di mettersi al servizio della propria comunità. Il gruppo, seppure ispirato ai principi di solidarietà e socialità, difesa del territorio e dell’ambiente, partecipazione civile tipici dei movimenti politici progressisti che hanno dato vita alle esperienze de: "L’Ulivo" e de: "L’Unione", non vede una partecipazione diretta di alcun partito politico e la partecipazione di ciascuno avviene a mero titolo personale. Il Centrosinistra di Uboldo, infatti, svolge la propria attività politica nell’interesse esclusivo della comunità uboldese ed in maniera autonoma. Il Centrosinistra di Uboldo essendo poi una Lista Civica è pertanto completamente svincolato da direttive provenienti da livelli politici "superiori".

      La lista Civica il Centrosinistra per Uboldo ha ricevuto il sostegno incondizionato, senza alcuna richiesta di consiglieri o assessori, del Partito Socialista, Sinistra Democratica, Comunisti Italiani, Partito della Rifondazione Comunista e Italia dei Valori.

      Mi sento di dire che, a mio parere, il percorso democratico svolto dal Centrosinistra per Uboldo appare chiaro, cristallino e limpido mentre meno limpide e chiare appaiono le richieste del PD ancorate a vecchi schemi e giochi politici.

      Sinistra Democratica è disponibile, oggi come in passato, a costruire, in provincia di Varese e a livello nazionale, le basi per una nuova e coesa alleanza di centro Sinistra e proprio per questo fine le nostre porte sono sempre rimaste aperte al Partito Democratico.

     Caro dott. Mirabelli aspettiamo Lei e tutti i dirigenti del Partito Democratico di Varese per un confronto da pari a pari dove riceverete, prima di tutto, una mano tesa in segno di amicizia.

Luigi Viavattene, Coordinatore provinciale di Sinistra Democratica

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.