Ricerca

» Invia una lettera

Smania per un salvacondotto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

27 gennaio 2010

Eg. Direttore,
il processo breve, licenziato in fretta e furia al Senato, è fermo alla Camera, anche perchè il presidente di questo ramo del Parlamento si chiama Fini e non Schifani.
Ma anche se fosse approvato e diventasse legge, le sue norme non sarebbero capaci di “salvare “ insieme a Berlusconi i suoi nuovi coimputati di Mediaset,il figlio Piersilvio e il fedele Confalonieri, oggetto di indagini da poco terminate
Per questo la smania di strappare un salvacondotto immediato, esteso a famigliari e amici, si sta buttando sul “legittimo impedimento” che gli avvocati-deputati del Cavaliere intendono trasformare in una sospensione a tempo indeterminato dei procedimenti che vedono coinvolti i propri assistiti.
Alla faccia del processo breve!
 
Cordiali saluti
Maria Pellegatta

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.