Ricerca

» Invia una lettera

Solidarietà con la Siria: peccato Varesenews non ci fosse

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

19 settembre 2011

 Caro Direttore,
mi spiace e non poco che un giornale che in città e provincia, ma non solo, ha o dovrebbe avere il primato dell’informazione locale, abbia completamente ignorato la manifestazione che sabato pomeriggio, per ben due ore ha preso l’attenzione di tutti coloro che dalle stazioni si recavano in centro. Dalle 16, 30 alle 18, 30, in piazza XX settembre, più di cento persone, in gran parte siriani, ma anche varesini e persone sensibili di molte provenienze, hanno dato vita ad un sit-in di solidarietà con la popolazione siriana che da molte settimane sta pagando un elevato prezzo di sangue per il solo fatto di chiedere libertà, democrazia e la fine di un potere dispotico, corrotto e sanguinario. C’erano molte famiglie al completo, esponenti in Italia dell’opposizione politico/civile al potere di Assad, ci sono stati interventi ascoltati con religioso silenzio, canti e slogan inneggianti alla libertà del proprio popolo e, mentre il vento scuoteva bandiere, cartelli e striscioni, alcuni, ed io fra quelli, distribuivano volantini e discutevano con i passanti di questo problema.
Varesenews sapeva di questa manifestazione perché ne aveva annunciato l’appuntamento. La scelta di non darne conto, riempiendo le proprie colonne con notizie che non sta a me giudicare, ma senz’altro, non tutte di importanza superiore è cosa che faccio fatica a capire ed anche mi amareggia un po’.

Comunque con simpatia
Beppe Orlandi
———————-
Caro Beppe,
la tua lettera mette a nudo problemi e debolezze che ogni giornale ha, il nostro compreso. Riconoscerli e accettare critiche può aiutare a migliorare. Avevamo scritto che la manifestazione sarebbe stata alle 15.30 e quando siamo passati non era ancora iniziata. Di fatto non ne abbiamo dato conto e ogni giustificazione serve a poco. Non c’è da fare nessuna dietrologia. E’ solo stato un errore nostro. Quello che vi chiediamo sempre è di essere più protagonisti anche nella comunicazione. Il giornale non solo non è geloso, ma vive con grande attenzione le proposte di ogni lettore. 
Con simpatia
Il direttore
Beppe Orlandi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.