Ricerca

» Invia una lettera

Sono orgogliosa delle scelte di Sophie

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

11 aprile 2011

Egregio Direttore,
chiedo spazio nella sua rubrica per ringraziare il Sig.r Felice Ferrazza, del buon auspicio indirizzato alla mia Sophie.
Lei ha estrapolato due frasi, di quella lunga lettera che, mia figlia non mi ha permesso di leggere se non dopo che fosse pubblicata su Varese News, per questo motivo io Le scrivo mentre Sophie non mi può leggere perché in gita scolastica.
Sophie dice “Vorrei gridare che noi giovani abbiamo bisogno di aiuto non di giudizi e pregiudizi”; questo è l’insegnamento più grande che mia figlia mi ha trasmesso o che forse Dio mi ha voluto insegnare. Per verità sia Sophie e sia Elise – la mie due figlie grandi -, mi hanno aiutato a guardare con occhi diversi i diversi, i persi, i deboli, gli emarginati e quel brodo di giovani uniti come un branco, un branco che non si differenzia per nazionalità o per estrazione sociale, loro, molto meno ipocriti e perbenisti di molti noi adulti. Ma come sembravamo noi da giovani agli occhi dei nostri genitori? Forse ci guardavano con gli stessi nostri occhi. 
Sophie dice “Io credo che diventare un rappresentante politico, assessore, parlamentare non serva un cognome importante, non serva un esagerato conto in banca, fama o notorietà, non serva la bellezza fisica o l’essere disinibiti”.
Sono convinta di quello che ha scritto Sophie, ma sarà lei darle risposta.
Non mi sarei mai aspettata una tanta passione e trasporto emotivo in questa avventura con VARESE&LUISA, sono orgogliosa che mia figlia abbia delle idee, che sostenga Luisa, perché Luisa ci è stata sempre per tutti e per molti presente nei momenti difficili, Luisa è una donna che c’è. 
Pensavo che il mio passato politico era un deterrente per le mie figlie.
 
Avevo trascorso anni nel credo delle mie idee e nella mia politica.
 
Le mie ragazze mi avevano vista, coperta di colla…troppo piccola per appendere manifesti.
Facevo tutto da sola, con le "tolle" del nonno Angelo, le scope vecchie, aiutata dalle mie amiche e dai "compagni" che impietositi mi aiutavano nelle notti ad "attacchinare", il tutto durava poche ore perchè i miei colleghi di partito erano veloci a staccarli prima che la colla fissasse il manifesto. 
Hanno vissuto il mio entusiasmo, la mia tristezza e la mia incapacità di gestire tutto il territorio da sola, colla e scopa…una befana inzuppata.
A chiusura campagna elettorale avevo messo la mia amica Dona a presidiare gli ultimi manifesti vicino a casa….si è addormentata……il giorno delle elezioni non c’erano più.
Sig.r Ferrazza, credo che quando Sophie parla del secondo punto, parla anche di me…sono forse presuntuosa, ma figlia di un postino e di una casalinga dove potevo arrivare?!?
Io sono stata candidata come una quota…rosa o di latte,certa che il potere locale del partito mi avrebbe demolito, tanto che è poi seguita la mia dimissione obbligata di Responsabile Regionale delle Pari Opportunità…il mio successore aveva tante cose più importanti di me oltre ad un fallimento elettorale certo, per questo ho deciso di dedicare la mia vita solo a loro…alle mie ragazze che poi sono diventati quattro figli.
Ora faccio marmellate di cipolle di Tropea, di rosa Canina, di pomodori acerbi.
Se Sophie si è messa in campo con Luisa è perchè ci crede.
Tutti stupiti mi chiedono cosa ne penso….io sono orgogliosa che mia figlia ha delle idee, ce ci creda e su quelle costruisca un ideale.
Non contiamo voti, numeri, contiamo solo su Luisa.
Per certo le affermazioni che mia figlia fa sono sotto, sotto i miei stati d’animo e le mie sensazioni, la mia consapevolezza che le campagne elettorali costano e una postina non ce la fa neanche se "raccomandata".
 
Gentile Sig.r Felice, le ho aperto il cuore, non so quanto potrà contare Sophie, ma Sophie è una persona speciale che ha vissuto tanto anche se è piccola per me, ma è grandissima…lei non sa quanto, quanto coraggio ha dimostrato e quanto coraggio ha dato.
Sig.r Felice, tanto non potrà dare il suo voto, neppure io la potrò votare, ma sono tanto orgogliosa di lei.
Grazie di cuore
 
BIG Mamma
di Elise, Sophie, Giulia e Federico
Laura Orlandi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.