Ricerca

» Invia una lettera

Sperimentazioni a che prezzo?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

28 aprile 2007

Egr. Direttore,

su tutti i maggiori media, una “grande” novità sulla depressione è stata annunciata in questi giorni a gran voce da 2 psichiatri ed un neurologo dell’Ospedale “Le Molinette” di Torino. Un intervento che consiste nell’impianto, a livello del collo, di un elettrodo intorno al nervo vago collegato a un pace-maker nel petto, i sopracitati medici asseriscono che otterranno il miglioramento emotivo delle persone.

Come tante cure “miracolose” psichiatriche in uso nel passato (dall’elettroshock e lobotomie dai risultati zombizzanti, agli psicofarmaci dagli effetti collaterali di risaputa gravità per la salute del paziente), e considerando l’applicazione dello strumento al collo di carattere sperimentale, vedremo quali saranno gli effetti futuri di questa ennesima sperimentazione sul genere umano trattato sempre più come carne da macello, anziché come individui che hanno bisogno di essere ascoltati e rispettati.

Sempre più sconcertata, mi domando se queste “cure” aiutino veramente il paziente o siano solo un modo per rendere apatica una persona e ridurla sotto controllo, oltre che creare possibili danni cerebrali causati dal pasticciare con il cervello di cui si sa veramente poco se non quasi niente.

Marilena Zuccheri

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.