Ricerca

» Invia una lettera

Starnazzare di meno e “mangiare un’idea” come cantava Gaber

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

7 novembre 2008

Caro direttore,
i P.S. del signor Gelosia sono sempre insidiosi e mai banali.
È vero, a volte per non essere tacciati di razzismo si esagera e si ottengono effetti controproducenti per la giusta causa. Se uno ha la pelle scura, ce l’ha, non c’è motivo di far finta di non vederlo. Il che dovrebbe equivalere al fatto che io ho i capelli neri e ovviamente non c’è niente di strano. Credo sia questo l’obiettivo che dovrebbero darsi coloro che aborriscono, o dicono di aborrire, il razzismo.
Starnazzare di meno e “mangiare un’idea” come cantava Gaber.

Roberta

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.