Ricerca

» Invia una lettera

Strade: anche le istituzioni devono fare qualcosa

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

23 ottobre 2007

Gentile direttore,

sono d’accordo con il vostro lettore che la sicurezza stradale è prima di tutto in mano agli utenti stessi della strada ma io ritengo che anche le istituzioni devono intervenire. Quando ci si accorge che in un comune viene posizionato un rilevatore di multe che funziona in modo “anomalo” per appioppare multe si crea un danno gravissimo all’immagine di queste apparecchiature, usate sopratutto dai comuni. Io provo una grossa differenza quando vengo fermato dalla Polizia Locale rispetto a quando vengo fermato da Polizia stradale o Carabinieri. I secondi li vedi in giro a qualunque ora che vigilano mentre i secondi raramentre durante la notte (abito nella zona del luinese). La polizia di Varese, delle tre entità è quella messa peggio: non ha auto (alla Polizia Locale ultimamente vedo in mano Panda 4X4, Defender, L200 e anche la 159). E poi che esempio danno le istituzioni tenendo una segnalateca stradale sui limiti di velocità INADEGUADA e molto ambigua? Nella strada che percorro per andare al lavoro in alcuni punti si trova un 50km/h con sotto il “continua”, ma de chè, che prima ero su una strada statale dove 400 metri prima c’era un cartello con su fine prescrizioni e quindi si può andare a 90km/h!? Perchè all’entrata del “Cucco” c’è un cartello con su 30km/h e poi il nulla sino alla rotonda che si trova a 2 km? Avete mai provato ad andare a 30 km/h per 2 km? Nessun sindaco, poliziotto o vigile passa mai per quelle strade e si accorge dell’assurdità e segnala la cosa? Se lo fa il cittadino attimi che passa per il solito facinoroso. Tutte qeste cose fanno sì che l’automobilista si trovi “giustificato” al non-rispetto e i più ci prendono la mano. Fosse per me istallerei degli autovelox fissi e sempre operativi ma con i limiti di velocità “giusti” (andate a fare un giretto in svizzera dove queste cose si guardano) e poi si un po’ di “diligenza del buon padre di famiglia” da parte dei “controllori”, quella che si studiava in diritto, perchè mettere un autovelox alla fine di una discesa (comune di Azzio) dove è chiaro che si può arrivare a 60km a me pare proprio un assurdità, basta spostare l’autovelox 150metri più in là e il numero di multe scende…

Rosario M.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.