Ricerca

» Invia una lettera

Tim, un buon sistema per perdere i clienti

telefonia
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

16 maggio 2018

Recentemente sono stato vittima di un pesante disservizio da parte di Telecom Italia, oggi TIM: la mia linea telefonica fissa con connessione per voce e internet ha smesso di funzionare gradualmente da mercoledì 9 maggio (giorno in cui mi sono accorto che la fonìa non funzionava) fino a smettere definitivamente anche la connessione internet il giorno dopo.

Ho ripetutamente chiamato la TIM per la riparazione del guasto e mi era stato assicurato che il problema sarebbe stato risolto entro la mezzanotte di venerdì 11 maggio.  Purtroppo il problema non è stato per niente risolto e a nulla sono valsi i miei tentativi di parlare con qualche tecnico incaricato della riparazione. Mi è stato più volte promesso che un tecnico mi avrebbe richiamato sul cellulare per darmi delle spiegazioni sulla natura del danno e sui tempi di risoluzione dello stesso. Mai nessuno si è preso la briga di contattarmi.

E’ questo un comportamento tollerabile? Oggi mercoledì 16 maggio sono tuttora isolato e con la beffa di aver utilizzato tutti i 4 giga di internet del telefono mobile per sopperire alla mancanza di segnale della TIM. Alla mia richiesta di averne degli altri a disposizione, mi è stato detto che dovevo spendere 10 € per ogni giga di internet in più sul telefono mobile. Quindi oltre il danno, grave, anche la beffa. Come giornalista avevo necessità di inviare qualche migliaio di email per informare su alcune manifestazioni in corso, cosa che non sono riuscito a fare nei tempi previsti, con grave danno per me e per le manifestazioni.

Purtroppo in TIM nessuno sembra accorgersi del grave danno e del disagio che questa mancanza di connessione ha creato. Inoltre sono completamente all’oscuro di cosa si stia facendo per sistemare il guasto. E’ come se fossi su un treno che è fermo da una settimana e nessuno abbia provveduto ad informarmi perché il treno è fermo e se e quando ripartirà. Come consumatore non ho altre armi per difendermi che far conoscere questa vicenda.

Dopo tanti anni in cui sono stato cliente TIM (dal 2005) con tre linee telefoniche fisse (da quest’anno una) e quattro cellulari TIM sto seriamente pensando di cambiare gestore. Mi dispiace, perché sono una persona allergica ai cambiamenti, ma la gestione della mia situazione è stata disastrosa. D’altronde, come mi ha detto una delle tante centraliniste con cui ho parlato innumerevoli volte nel corso di questa travagliata settimana “signore, se lei non è contento può sempre cambiare gestore…”. Penso proprio che la prenderò in parola. Ma starò bene attento che il gestore non debba dipendere da linee gestite dalla TIM.

Marco Fornasir – Sesto Calende

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.