Ricerca

» Invia una lettera

Tira e molla su Malpensa

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

8 gennaio 2009

Egr.Direttore,
è mai possibile che dopo un anno di tira e molla siamo ancora con i problemi di occupazione a Malpensa, perchè Alitalia fa i suoi porci comodi con le rotte, che non vuole lasciare libere?
Politici con le palle ci sono o devono ancora nascere? Chi se ne frega con chi vuol andare Alitalia, ci devono lasciare libere le rotte. In fin dei conti i padroni di Alitalia siamo noi non Collaninno, perché siamo noi che paghiamo. Un vero imprenditore, quando compera un’azienda in fallimento e il personale di questa azienda gli fa sciopero contro, non la compera. Se la compera, io credo che ci sia sotto qualche cosa di poco chiaro,perché non ho mai visto un imprenditore comperare in questo modo.Come ha detto qualcuno ‘’a pensare male è peccato, però ci si indovina’’. In questo anno ho visto personaggi della Lega e di Forza Italia a sbraitare prima delle elezioni per salvare Malpensa, poi il nulla, dormitorio. Nel frattempo ci sono stati licenziamenti,parecchi soldi persi a Malpensa, per colpa del carrozzone Alitalia e silenzio. Un bel giorno si sveglia Il presidente della provincia di Milano e parla come dovrebbe parlare uno del nord,anzi chiede aiuto al nemico, alla Lega, e questi a loro volta si svegliano, perché la gente incomincia ad avere le tasche piene di chiacchere e i vari, Moratti, Formigoni, Galli, Bossi, incominciano a svegliarsi e a chiacchierare. Io non so come andrà a finire la storia, una cosa è certa che io ho giurato a me stesso che non prenderò più Alitalia, per una questione di principio anche a costo di andare a Lugano per prendere un aereo.Caro direttore,non so dove sia nato Lei e mi spiace dirlo, ma noi del nord siamo un popolo di minchioni.
Cordiali saluti.

Valentino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.