Ricerca

» Invia una lettera

Torneo topolino a Treviso

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

13 maggio 2013

Buongiorno Direttore,

il Rugby Varese fa parlare ancora di sè, soprattuto i piccoli, con la partecipazione al 22° Torneo Topolino tenutosi nel week end scorso a Treviso, torneo internazionale con la partecipazione di squadre, inglesi, francesi,spagnole, austriache , svizzere ed altre ancora.

Ci siamo presentati non solo conl ‘U14 ma anche con il mini-rugby…non siamo arrivati primi ma i ragazzi non erano abbattuti per questo, anzi, li ho visti molto contenti per aver partecipato comunque ad un grande evento sportivo premitati alla fine dal’incontro con i giocatori della BENETTON che hanno elargito firme in ogni dove.

Il Viaggio è iniziato venerdì nel primo pomeriggio con ritrovo al Piazzale dello Stadio ,all’U14 è stato assegnato un Bus della Morandi il cui autista ha ricevuto anche dai ragazzi al rientro, domenica sera, un caloroso appaluso per la sua pazienza e la sua completa disponibilità nei confronti di questa stupenda squadra, ma si sa  gli adolescenti ogni tanto fanno delle cose si potrebbero evitare…..il viaggio è stato lungo bisognava  impegnare il tempo!

Il mini-rugby si è presentato con l’U8-U10 e U12 un numero così elevato ha avuto necessità di usufruire di un bus a due piani, per la contentezza dei "piccoli".

Naturalmente al nostro arrivo è arrivata anche la pioggia ed il freddo, che ci ha accompagnati per tutta la giornata di sabato, le varie squadre dislocate in più paesi nei dintrorni di Treviso..se pensiamo che solo per il mini rugby vi erano 82 squadre.

La gioranta di sabato molto fredda ed impegnativa è stata premiata però alla fine della giornata con due bellissimi arcobaleni nello stesso istante, con colori così vivi da far pensare ad un dipinto, ed i nostri atleti dell’U14 sono stati immortalati in una stupenda fotografia proprio sotto i pali del campo di Silea con sfondo nuvole nere cariche di pioggia sovrastate da questi stupendi arcobaleni!

I Vincitori di questo torneo sono stati per l’U6 Rugby Fiumicino ed emozionante vederli  nell’enorme campo di Treviso, questi scriccioli, impegnarsi a fondo per ottenere il meritato premio e passare così alla storia del rugby, dove tutti ricorderanno negli anni a venire e non solo perchè erano presenti anche televisione e reporter (il tutto sarà trasmesso su Sky nei prossimi giorni), per l’U8 vincitori Amatori Milano per , l’U10  ha vinto la Benetton, per l’U12 San Donà e per l’U14 il Petrarca di Padova.

Due giorni davvero impegnativi per tutti atleti, allenatori, dirigenti accompagnatori, genitori e simpatizzanti, con sveglia alle 6, seguita da colazione abbondante presso un hotel a 20 km da Sile, partenza ore 7 e 20 arrivo in campo alle 8, preparazione ed inizio partite ore 9 con termine ultima partita svolta dai nostri atleti alle 17 e 30..

I nostri atleti dell’U14, battuti dall’Inghilterra ma vincitori sugli austriaci, sabato mattina sembravano un pò giù di tono, tanto che hanno perso 4 partite su 4 poi nel pomeriggio si sono "risvegliati" e ne hanno vinte due, le partite erano di soli 12 minuti l’una con un solo tempo e senza terzo tempo,bellissima  caratteristica  delle partite rugby .

Ieri invece è andata meglio con due partite vinte su 3. Piazzati  al 6° posto su 8 a fine giornata del sabato, poi non abbiamo neppure chiesto a che postazione siamo arrivati, ma non è importante, l’importante è che i nostri ragazzi abbiamo riacquistao fiducia in loro stessi, purtroppo abbiamo alcuni soggetti che se riconoscono o sentono che l’altra squadra è forte, si abbattono e pensano di non vincere, ma è l’età cresceranno e porteranno nella loro vita gli insegnamenti ricevuti da chi prima di loro, (allenatori e genitori insieme) hanno dovuto acquisire per poter diventare quelli che sono.

Il nostro Presidente STEFANO MALERBA ci ha fatto visita nella serata di sabato per complimentarsi con tutti i nostir giocatori, segno che abbiamo ben apprezzato.

Un ringraziamento va fatto a tutti coloro che hanno creduto a questa stupenda avventura, esperienza che porterà nel cuore di ognuno di noi, dei bellissimi momenti da ricordare, anche al di fuori del campo, il rirovarsi tutti insieme nella grande sala pranzo, per la cena e la colazione, gli aperitivi insieme agli amici, il pranzo al campo e la condivisone della dura giornata di freddo sabato e quella meravigliosa con il sole di domenica, il tifare insieme per lo stesso obiettivo, il sostenere la squadra incitandola ad aver fiducia in se stessa, GRAZIE a tutti coloro che credono che questo sport abbiamo molto da insegnare, un uagurio da genitore ai genitori che seguono cosi i loro ragazzi in questo sport che è davvero impegnativo e non solo in campo, uno sport di insegnamenti di vita.

Loredana Alberti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.