Ricerca

» Invia una lettera

Traffico prenatalizio. Auto a passo d’uomo, mezza città paralizzata

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

12 dicembre 2009

Egregi Signori,
rabbrividiamo leggendo nei quotidiani locali di oggi come i tecnici comunali definiscano “normale” il traffico autoveicolare varesino di questi giorni. Motivo per cui la politica non assume “ particolari provvedimenti”.
Ci rivoltiamo di fronte ad un siffatto fatalismo imperante che porta a considerare essenziale l’automobile privata e scontate le malattie e le morti dipendenti dall’inquinamento.
Non c’è nulla di “normale”. Anzi!
Abbiamo nel recente passato diffuso più di un risultato di studi e convegni dove si è analizzato il rapporto tra inquinamento auto-veicolare la salute umana e dove era a viva voce richiesto un intervento della politica a tutela della qualità della vita degli amministrati.
Ci rivoltiamo di fronte a coloro che ritengono che la situazione attuale sia un male necessario non risolvibile.
Non è vero: anche gli scienziati dicono che si possono anzi si devono assumere provvedimenti volti a creare ordine senza penalizzare alcuno (semmai educandolo a rispettare gli altri).
Se la politica lo volesse si potrebbero rispolverare documenti comunali (partendo ad esempio dai piani redatti dagli ex assessori alla tutela ambientale) e si potrebbero aprire tavoli di lavoro.
Noi abbiamo chiesto almeno la convocazione della commissione PM.
Non chiediamo di assumere provvedimenti di emergenza all’acqua di rose come si è fatto per anni con l’autobus-navetta e il traffico libero.
Non servirebbero a niente se non a lavare la coscienza di chi li assume. Equivarrebbe a buttar via dei soldi
Se si volessero fare con volontà degli incontri operativi noi siamo chiaramente disposti a parteciparvi
In attesa di un cortese, sollecito riscontro dalle autorità, porgo cordiali saluti.
Arturo Benedetto Bortoluzzi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.