Ricerca

» Invia una lettera

Tutto qui?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

24 settembre 2011

Gentile Direttore,
ma è proprio tutto qui?Gli elettori della lega davvero sognano solo di vedere bandiere e strisce pedonali verdi, di partecipare ad adunate settimanali con rigorosa camicia di ordinanza e di cantare il nuovo inno con mano sul cuore e dito medio sull’attenti?Veramente, dopo aver foraggiato per qualche decennio i suoi rappresentanti a Roma, in Parlamento e nel Governo, ora l’elettore padano gongola all’idea di mantenere qui, da qualche parte e in una adeguata residenza, un’imperial-regia famiglia, con l’inevitabile corte di cerchi, triangoli, parenti, amici e quant’altro?E magari muore dalla voglia di sentirsi ripetere da chi non è stato nemmeno capace di trattenere nelle casse dei comuni interessati le tasse aeroportuali di competenza, che bisogna avere pazienza, che creare uno stato ex novo non è un’impresa facile, che prima ci vogliono i sacrifici e che poi arriveranno anche le riforme?Si rimane senza parole degne, quando si sente il capo della lega, nonché ministro delle riforme della Repubblica, indicare ai propri sostenitori l’obiettivo di un fantomatico referendum, che non trova peraltro alcun riscontro nel nostro attuale ordinamento.L’elettore leghista (e ogni cittadino di questa repubblica, ovviamente) forse aveva ed ha bisogno di altro. Per esempio: di servizi e infrastrutture funzionanti; di un’organizzazione del lavoro che sostenga anche le imprese più piccole, i sogni dei giovani e le aspettative legittime dei più anziani; di pagare quanto è giusto in tasse per avere in cambio servizi davvero migliori e all’altezza degli standard europei (ma questa gente, va mai in giro per l’Europa senza scorte e auto o aerei blu??!!); di una scuola che sappia accogliere il presente ed elaborare il passato per migliorare il futuro di tutti; di una sanità che non faccia attendere chi non può più aspettare; di una giustizia che emetta sentenze in questa vita, ecc., ecc.Invece, dopo aver trascorso anni al governo con i terribili risultati che sono sotto gli occhi di tutti, siamo arrivati ad un’altra fuga dalla realtà, all’ennesimo rinvio nel mondo dei sogni, all’imbroglio finale. Ma può essere davvero tutto qui (come negli altri stupefacenti eventi di cui è ricca la cronaca quotidiana) il presente e il futuro del nostro Paese? Cordiali saluti.

G. Piotti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.