Ricerca

» Invia una lettera

Un disco rotto

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

4 agosto 2011

Egregio direttore,
 
tanto tuonò che piovve. Le opposizioni al regime di Berlusconi si sono sbracciate perchè il governo si presentasse in parlamento per informare sulla crisi economica (una assoluta novità italiana, europea e planetaria). Ebbene il Berlusca ieri li ha accontentati. Ha illustrato un déjà vu. Bersani, Di Pietro, Bocchino e co. hanno ripetuto il loro show (molto commovente quello di Bersani), il solito disco rotto che ascoltiamo ogni giorno: Berlusconi se ne deve andare, visto che, secondo quei soloni, nella democrazia l’ unico atto concreto è il karakiri politico. Unica eccezione l’ ha prodotta Casini che , come al solito, lancia il sasso e nasconde la mano invocando un generico senso di responsabilità. Da uomo della strada mi sarei aspettato che nella sacralità del parlamento si votasse uno straccio di mozione di sfiducia, un ordine del giorno o una diavoleria che consentisse agli italiani di capire se quella pigolante opposizione sia davvero in grado di attivare un’ alternativa. Nulla di tutto ciò. Forse ero distratto, ma ne ho ricavato l’ impressione che l’ opposizione viva una sola convinzione" Parlo, parlo, parlo: ergo sum".
Giovanni Mele – Luino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.