Ricerca

» Invia una lettera

Un odio difficile da spegnere

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

15 aprile 2011

Egregio Direttore.

Le fotografie prima e poi la tragica notizia del ritrovamento del corpo di Arrigoni dimostrano che laddove c’è la guerra a prevalere sono l’odio e l’assassinio di persone senza alcuna ragione, se non quella di dimostrare la propria (in)potenza.
Forse sbaglio ad accostare fatti diversi, ma a me sembra che la guerra con la Libia e il "trattamento" ricevuto da alcuni popoli Nord Africani trattati dal nostro "avanzato" Paese come merce avariata e minacciati di mitragliamenti da parte di Deputati Europei e sottosegretari, non può che fomentare l’odio verso noi Italiani. Un odio che difficilemente verrà spento a breve.
Vorrei tanto che non ci odiassero e che di noi tornassero a dire "Italiani brava gente".

Cordiali saluti

A.Riccardi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.