Ricerca

» Invia una lettera

Un referendum contro i privilegi della casta

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

23 agosto 2011

Egregio direttore,
mi ha fatto venire i brividi la lettera di Luigi Zocchi, che si è proposto con delle giustificazioni ingiustificabili. Tante volte è meglio stare zitti. Ma come possiamo giustificare un vitalizio dopo 5 anni di presenza (?) in Parlamento.
Noi dobbiamo lavorare e pagare per 40 anni per arrivare a 60/65 per prendere la meritata Pensione. E ora di finirla di parlare, parlare. Non dobbiamo più farci prendere per i fondelli e fare qualcosa per ribellarci contro questi personaggi che giustificano e godono i privilegi della casta. Non è tollerabile che anche con un giorno di presenza in Parlamento, si possa aver diritto ad un qualsiasi vitalizio. Il doppio incarico poi deve essere assolutamente abolito. O sei in Parlamento a svolgere gli incarichi per cui sei stato eletto o ti levi dal Parlamento e continui la tua attività professionale. Le leggi si possono cambiare, anche con un Referendum ed allora lancio un appello: chi è in grado di portare avanti un Referendum che abroghi i privilegi della casta, batta un colpo, saremo in tanti anzi
tantissimi a seguirlo ed a mettere e far mettere una firma.

Francesco Montalbetti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.