Ricerca

» Invia una lettera

Una casa comune per i socialisti

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

10 aprile 2007

Egr. sig. Direttore,
da tempo leggo il suo quotidiano on line e anche oggi sono stato incuriosito dalla discussione sul Partito democratico italiano. Io non so ancora da che parte stare, se seguire l’on. ministro Mussi oppure le tesi dell’on. Fassino, qui a Varese rappresentate dall’on. Marantelli, dal segretario Mirabelli e dal signor Vergano.
Sono invece attratto dal dibattito apertosi con il libro dell’on. Violante sull’autocritica che i post counisti debbono fare sul valore dell’on. Craxi indi dei socialisti italiani.
Mi chiedo caro Direttore: può essere questa l’occasione per la riunificazione della Sinistra Italiani sotto un unico Partito, lasciando perdere chi come gli iscritti alla Margheita non hanno nulla a che vedere con la storia dei Riformisti Socialisti?
Anche a Varese si potrebbe aprire un interessante dibattito politico.
Grazie per l’ospitalità.

Gianni Roberto Corni, Varese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.