Ricerca

» Invia una lettera

Varese brucia e ha sete. Grazie Lega

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

18 aprile 2007

Sempre più spesso l’assessore leghista Davide Boni, che dovrebbe occuparsi del Territorio della Regione Lombardia, interviene sui giornali varesini con articoli sull’Iraq, sul rapimento di Mastrogiacomo, sui pericolosissimi cinesi di Milano e così via.
Mai una volta che ci dica qualcosa sui pericoli veri e gravissimi che corre il nostro Territorio e sulle scellerate e catastrofiche scelte che la Lega sta facendo sulla testa dei nostri figli.
Perché, anziché allontanare la nostra attenzione su pericoli lontani o inesistenti non parliamo dell’aeroporto di Malpensa, delle sue ricadute negative sul territorio in termini di inquinamento e salute e delle mancate ricadute positive in termini di lavoro stabile per la nostra gente?
La Lega ci racconta che Malpensa ci arricchisce tutti, mantre a noi sembra che l’Aeroporto abbia arricchito smodatamente i soliti noti e stia danneggiando tutti gli altri.
E perché non si dice nulla sulla siccità? La Lega derideva la Sicilia di Totò Cuffaro che ad agosto pativa la sete, ma adesso a Varese le autobotti sono necessarie già ad aprile e non perché il clima è impazzito, come ci raccontano, ma perché il Territorio è stato stuprato da una cementificazione senza freno che ha impoverito, abbassato e inquinato le falde.
E i boschi che bruciano? Anche qui si rideva degli “strani incendi estivi in Calabria”, ma adesso Varese brucia già nelle vacanze di Pasqua e, a fronte dell’inaugurazione di inutili caserme della Forestale, ci sono sul Territorio un pugno di guardie boschive e un pugno di pompieri che la Lega, a Roma fino al 2006, si è ben guardata dal rafforzare, malgrado avesse un ViceMinistro responsabile proprio di quel settore.
E gli ospedali del nostro Territorio? Si chiude, si accorpa, si spendono milioni di euro per tagliare i posti letto, ma anche qui va tutto bene, madama la marchesa…
Il problema vero e grave ci spiega la Lega, sono i cinesi e il loro commercio.
Peccato che anche qui la Lega predichi bene e razzoli male, visto che suoi eminenti onorevoli, fino all’altro ieri, si sono arricchiti esportando in “Padania” merce cinese e peccato che questa gente continui a fare il bello e il cattivo tempo in Regione e Provincia.

Max Ferrari
Fronte Indipendentista Lombardia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.