Ricerca

» Invia una lettera

Veltroni e gli spazi (pubblici) negati

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

4 ottobre 2007

Caro Direttore,
Con una nota che nega l’utilizzazione di alcuni spazi pubblici (a pagamento!) il comune di Roma impedisce ad Alleanza Nazionale di affiggere degli striscioni che invitano la cittadinanza a partecipare al corteo di sabato 13 ottobre, perché contenenti la frase “Via Prodi” , giudicata “troppo offensiva” (lesa maestà).
Così Walter Veltroni, futuro leader del PD, ci fa finalmente comprendere il senso del manifesto che invita a partecipare alle primarie del partito democratico: “sono democratico, quindi decido io”
La solita vecchia storia, attaccano le televisioni private, accusandole di parzialità, utilizzano il potere per NEGARE spazi pubblici che dicono “cose che a loro non piacciono”.
Mi sembra un bel regalo, questa notizia vale per noi più di cento striscioni!
Un motivo in più per manifestare contro questo Governo vergognoso sabato 13 ottobre, a Roma.
Distinti saluti,

Stefano Clerici - Presidente Provinciale Azione Giovani Varese

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.