Ricerca

» Invia una lettera

Vergognose code all’Asl

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

19 settembre 2011

 Spett. Redazione,

volevo mettere a conoscenza il caos in cui è caduta l’ASL di Arcisate dal 14 settembre quando è entrato in vigore l’obbligo per coloro che avevano l’esenzione ai tiket sulle prestazioni sanitarie.
Faccio presente che molte di queste persone hanno problemi fisici pesanti eppure si sono dovute sobbarcare ore di code ma non solo il personale addetto allo svolgimento di tale compito, umanamente parlando, se ne fregava ma sembrava addirittura trovarci gusto dopo 2 ore di coda rimandare le persone per una fotocopia(loro non sono tenuti a farla nemmeno a pagamento) al giorno dopo.
Faccio anche notare che solo due giorni dopo l’inizio del caos si sono degnati di esporre un foglio con scritto ciò che occorreva senza contare che se volevi anche solo una informazione dovevi prendere il bigliettino con il numero entro le ore 11 farti minimo 2 ore di coda , chiedere l’informazione (per telefono non sono autorizzati a rispondere o fa comodo così) poi tornare il giorno dopo e rifare tutta la trafila.
Mi domando ma siamo in Italia, IN LOMBARDIA o nel terzo mondo? Ho provato anche a contattare più volte il sito della regione lombardia per reclamare sul trattamento riservato ai più deboli ma il sito è sempre momentaneamente fuori gioco così nessuno può lamentarsi e tutto va bene. Possibile che nessuno controlla cosa succede nelle ASL e il personale lì presente faccia il bello e il cattivo tempo. Cordiali saluti da una cittadina che ne ha viste di tutti i colori in 2 giorni passati alla ASL di Arcisate.

P.S.Mentre mi facevo la coda una signora di 81 anni col bastone con difficoltà a camminare dopo più di 2 ore di coda si è sentita dire torni domani con la fotocopia della carta d’identità,sono uscita io fargliela ma non si vergognano?
Laura Gerli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.