Ricerca

» Invia una lettera

Viva il compagno Dantani

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

21 aprile 2007

Caro direttore,
c’è qualcosa di solenne, addirittura commovente nelle parole di addio del signor Dantani che credo riassuma lo stato d’animo di quelli che hanno appunto deciso di fermarsi lì, all’ultimo Congresso di compagni per intraprendere una strada diversa da quella che condurrà al PD.
Io la penso diversamente dal signor Dantani, ma non posso che provare rispetto per chi continua a credere in una forza laica e di matrice socialista e non intende abiurare i propri convincimenti, rispetto per chi ha ancora delle idee e intende difenderle con forza.
E’ triste “perdere” compagni, ma in fondo la forza e la ricchezza di un partito stanno anche in persone così, con grandi ideali a cui non intendono rinunciare. Finchè ci sono queste persone la democrazia è salva.

Roberta Lattuada

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.