Ricerca

» Invia una lettera

Vivere separati in autarchia

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Caricando...Caricando...

9 agosto 2011

Egregio direttore,
se dobbiamo adattarci al corso delle cose, dovremmo introdurre uno stile di comunicare o scrivere, forse poco elegante, ma schietto, genuino; dopo lo sport principe, il calcio intramontabile, si sviluppa l’abitudine sportiva dei cittadini che da giorni, e non sappiamo fino a quando stanno seduti sul portafogli, il posto più sicuro a protezione del denaro, seguono gli armigeri della sega,non alla ricerca dei rami secchi,ma segano ingenuamente il ramo dove stanno seduti,esempio l’agenzia di rating Standard & Poor’s ,che già precedentemente acusata di madornali errori,da sommarsi agli attuali,brandimenti di resegoni da parte di Stati europei,eleganti,ricchi,nei confronti di stati infelici costretti quasi< all’accattonaggio>,…si decidessero a recidere il ramo che contribuisce alle loro ricchezze nell’esportazione, vivremmo tutti separati nella propria autarchia.

Juergen

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.