Ricerca

» Invia una lettera

Viviamo tempi che hanno bisogno come il pane dell’utopia

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

19 gennaio 2010

Caro direttore,
ieri sera ho seguito in televisione" Lo scandalo della banca romana", la ricostruzione di un fatto di malaffare politico-finanziario-giornalistico-mafioso di fine ottocento
Ho così scoperto che la concussione, la corruzione, la stampa asservita al potere, i parlamentar ie i presidenti del consiglio protetti dalla mafia e dai poteri occulti, il giornalista onesto e il commissario fedele allo stato non sono stati inventati da Craxi e Berlusconi e nemmeno da Di Pietro.
C’erano già, c’erano probabilmente dai tempi di Giulio Cesare e prima ancora.
Questo non giustifica il malaffare, ci mancherebbe, e nemmeno la rassegnazione da parte dei cittadini, anzi; però, non mi stancherò di ripeterlo , invece di odiare quel tanto al pezzo sarebbe utile ragionare e per rispondere brevemente anche all’osservazione del signor Zanetti, smettere di scegliere il meno peggio, non accontentarsi di quel che passa il convento, diventare esigenti e far valere i propri diritti anche nei piccoli soprusi quotidiani.
E’ utopia? Forse, ma viviamo tempi che hanno bisogno come il pane dell’utopia.
Roberta

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.