Ricerca

» Invia una lettera

“Vogliamo andare al parco con il cane al guinzaglio”

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

13 giugno 2011

Gentile Direttore,
siamo una coppia con una bimba di 5 anni e in quanto grandi ammiratori dei laghi del Varese, andiamo spesso al bellissimo parco Berrini in quel di Ternate, sul lago di Comabbio, dove anche nostra figlia si diverte moltissimo.
Da poco abbiamo un cane cucciolo che ora ha 6 mesi e chiedevo se finalmente è consentito l’accesso ai cani al parco Berrini o è ancora in vigore l’assurda ordinanza comunale che ne vieta l’accesso, anche se regolarmente al guinzaglio e con materiale di pulizia al seguito.
Sono naturalmente favorevole all’utilizzo del guinzaglio per impedire che gli animali vadano a disturbare gli altri utilizzatori del parco, e ancor più favorevole a multe da infliggere a chi non si preoccupa di pulire dove il proprio animale sporca, ma visto che ormai in quasi tutti i parchi è consentito l’accesso ai cani purchè alle condizioni di cui sopra e alla buona educazione dei padroni, ritengo che anche il parco Berrini di Ternate qualora non lo abbia già fatto, si debba adeguare a tali condizioni e venire incontro ad innumerevoli persone che hanno un cane in famiglia.
In attesa di una pronta risposta, grazie per l’attenzione ricevuta e rimango a disposizione per qualsiasi argomento utile in merito.
Cordiali saluti,

Andrea
Vanzaghello (MI)

****

Il responsabile della Polizia Locale del comune di Ternate conferma che l’ordinanza sul divieto di accesso ai cani, così come le altre segnalate, è ancora vigente per quanto riguarda il parco Berrini.

Redazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.