Ricerca

» Invia una lettera

Vogliamo ascoltare chi abita a Belforte?

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

18 aprile 2007

Egregio Direttore,

le scrivo questa lettera come sfogo e come denuncia di come, ancora una volta, l’Amministrazione Comunale di Varese si rivela sorda alle richieste della cittadinanza, nonchè di coloro che sono stati eletti per rappresentarla .
Raccolte le lamentele di numerosi residenti nella zona di viale Belforte e via Tonale, ho presentato, in qualità di Consigliere di Circoscrizione, nella seduta del Consiglio della Circoscrizione n°5 del 15 febbraio 2007, un’interrogazione al Sindaco e agli Assessori competenti. Le richieste di informazioni o interventi erano numerose, ma tutte più che giustificate dal perdurare, da diversi anni, di problematiche sempre rinviate e mai affrontate.
Il destino della pista ciclabile di viale Belforte, un maggiore controllo della sosta selvaggia delle autovetture, il precario stato della zona di via Tonale retrostante la Tipografica Varesina, l’istallazione di una centralina di monitoraggio dell’inquinamento atmosferico, le condizioni della fatiscente illuminazione pubblica. E ancora: il controllo della pericolosità e la bonifica dell’amianto posto a copertura dell’ex Macello Civico, lo spostamento del deposito Sila e dei mezzi spazzaneve in una zona meno densamente popolata, un piano di riqualificazione dell’intera aria dell’ex Macello Civico.
A questa interrogazione se ne aggiungeva un’altra relativa ai continui e ripetuti furti di oggetti di scarso valore economico, ma profondo valore affettivo, posti sulle tombe del cimitero di Belforte.
Nonostante il regolamento del Consiglio Comunale preveda una risposta entro e non oltre i 30 giorni, ad oggi, 18 aprile 2007, non ho ancora ricevuto alcuna notizia.
Ma non finisce qui. Nella seduta del Consiglio di Circoscrizione del 21 marzo 2007, l’Assessore Ciro Grassia, presente per illustrare il bilancio comunale, dichiarò di non aver mai ricevuto tali interrogazioni (cosa quantomai strana visto che tali atti ufficiali vengono immediatamente protocollati…), ma si impegnò a rispondere, senza indugio, l’indomani mattina. Oltre al danno la beffa, verrebbe da dire, visti quanti giorni sono trascorsi da quel 21 marzo…
Evidentemente i furti, la qualità dell’aria che respiriamo, la presenza di amianto in una zona densamente popolata, un deposito fatiscente che potrebbe diventare un importante risorsa per un quartiere se non per l’intera città, il degrado di una delle principali porte di ingresso della nostra città non sono problemi che interessano alla nostra Giunta.

Grazie per lo spazio riservatomi e complimenti per il servizio che quotidianamente svolgete a servizio della città.
Cordiali saluti,

Luca Conte, Consigliere Ds della Circoscrizione 5.

Luca Conte,

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.