Ricerca

» Invia una lettera

Voto Renzi, perchè parla di scuola

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

28 novembre 2012

Gentile direttore,

sono un elettore di centro sinistra che ha partecipato alle consultazioni primarie del 25 novembre, e parteciperà a quelle del 2 dicembre.

Grande stima per Bersani, politico onesto con azioni pregevoli e condivisibili alle spalle.

Ma voto Matteo Renzi, perché parla di scuola.

Lo fa ora, lo fece e lo fa da sindaco di Firenze. Bersani risponde sul tema solo se interrogato.

Ma la scuola viene prima.

La scuola, è un programma economico e sociale sufficiente: significa offrire e garantire costantemente ad un paese il suo futuro, significa offrire ad ogni bambino la migliore educazione possibile, lasciare che sappia disegnare un cammino nuovo per sé e per gli altri.

Ho tre figli: nella stessa scuola, due di loro hanno vissuto esperienze e cammini di conoscenza di livelli assolutamente opposti dal punto di vista della qualità. Uno ha avuto un colpo di fortuna, l’altro no.

Parlare di scuola – e metterla in cima alla lista delle cose da fare – aumenta le possibilità del mio terzo figlio, di non rimanere in balia della sorte.

E aumenta esponenzialmente le possibilità di tutti e tre (come di chiunque altro), di rispondere al meglio  a ciò che si troveranno ad affrontare nella vita.

Elena Castiglioni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.