La Volpe Innamorata

A Tradate, in via Crocifisso 8, un negozio di oggetti narrativi artigianali per persone speciali

La Volpe Innamorata

Nel nostro Paese si parla molto spesso di “fuga di cervelli” soprattutto in ambito accademico, tecnologico e scientifico ma esiste un altro esodo silenzioso e meno “pubblicizzato” che riguarda la dispersione di quella creatività, di quel “saper fare” che ha reso grande il “made in Italy”.

Galleria fotografica

La Volpe Innamorata 4 di 35

In Italia esistono artigiani, designer ed artisti, anche giovanissimi, dal grande talento che faticano a farsi conoscere e apprezzare per la natura stessa del loro lavoro, così lontana dalle logiche di mercato della produzione industriale.

“La Volpe Innamorata”, un piccolo negozio sito nel centro di Tradate (in via Crocifisso 8), nasce con lo scopo di promuovere e sostenere queste piccole realtà produttive di persone che operano con cuore, ingegno e mani per creare oggetti unici ed irripetibili, oggetti che “raccontano una storia”, la storia di chi li ha pensati e realizzati, la storia di chi li donerà, la storia di chi riceverà.

“La Volpe innamorata” nasce dalla convinzione che “l’essenziale è invisibile agli occhi”, proprio come diceva il Piccolo Principe: il valore di un oggetto sta nel messaggio che trasmette, nella storia che racconta e nelle emozioni che suscita. Nel piccolo punto vendita, i cui arredi sono stati progettati e realizzati interamente in cartone ecologico, è presente una vecchia scala da fienile realizzata a mano più di cinquant’anni fa e trasformata in struttura di sostegno all’illuminazione; un elemento distintivo che sottolinea la volontà di riscoprire quel “valore dell’oggetto” così sentito fino a qualche decennio dai nostri avi per cui nulla doveva essere sprecato e tutto doveva essere “tenuto da conto”.

Per meglio comprendere la filosofia alla base di questo nuova attività, abbiamo fatto alcune domande ai suoi creatori, Andreina ed Enrico.

Come nasce “La Volpe Innamorata”?
Viviamo in un’epoca dove tutto viene creato per essere consumato e abbiamo dimenticato che gli oggetti hanno un valore che va oltre l’aspetto monetario. Al tempo stesso però conserviamo le cose perché ci ricordano un momento, ci sono state regalate da una persona importante, rappresentano un legame. Per questo abbiamo pensato di creare uno spazio dove proporre al pubblico le creazioni di designer e artigiani italiani e stranieri, favorendo le piccole realtà produttive e le start up giovani. Da noi si possono trovare produzioni realizzate a mano con cura e con i migliori materiali, opere di artisti che hanno fatto della loro creatività un mestiere, proposte che si contraddistinguono per qualità e design, libri per bambini e illustrazioni di piccole case editrici indipendenti che lavorano con scrittori e disegnatori italiani e molto altro ancora

Come è sta la fase di selezione degli oggetti proposti?
L’idea è nata diversi anni fa. Io ed Enrico lavoriamo da anni nell’ambito della comunicazione e grazie alla nostra attività siamo venuti a contatto con numerose realtà creative e culturali. Io sono laureata in Design per cui ho sempre avuto una grandissima passione per l’oggetto bello, unico e realizzato con cura. Credo che la produzione industriale abbia oggi dei limiti evidenti derivanti dalla meccanizzazione e dalla produzione in serie. Tutto sta diventando estremamente impersonale, freddo e asettico. Tre caratterizzazioni che non esistono per i creativi e per i prodotti artigianali che per loro stessa natura unici ed emozionanti. Poter osservare un oggetto plasmato dalle mani di un’altra persona che ha messo nella creazione tutto il proprio essere e il proprio sapere non ha davvero prezzo e farsi raccontare le difficoltà tecniche incontrate nelle diverse fasi della lavorazione, ti permette di capirne il reale valore. C’è voluto molto tempo per compiere una selezione accurata, anche perché compriamo direttamente da ogni singolo artigiano, intrecciando con ciascuno di loro non solo relazioni di lavoro ma veri e propri rapporti di stima e amicizia. Noi vogliamo bene ai nostri creativi!

Qualche esempio di quel che si può trovare alla Volpe Innamorata?
C’è un po’ di tutto, e molto di nuovo ci sarà in futuro. Sono tutte produzioni di pochi pezzi e la nostra ricerca non finisce mai perché vogliamo sostenere la creatività artigiana presentando ai nostri clienti prodotti sempre nuovi e di nicchia. In questo momento ad esempio abbiamo diversi tipi di gioielli, alcuni molto romantici e in stile francese come quelli realizzati da L’Oca Bianca ed Altre Storie. Ci sono anche oggetti più contemporanei e geometrici, come quelli di Alessandra Pasini, un’artigiana che lavora soprattutto con l’ottone, altri ironici come quelli di Manitas de Plata, in porcellana fredda dipinta a mano e ispirati alle favole o alle grandi donne della storia, o ancora divertenti e coraggiosi come quelli di Paola Brunello che propone spille ed orecchini ispirati a Nellie Bly (la prima donna a fare il giro del mondo in solitaria nel 1888), o di Anna Lodi di cui abbiamo scelto la produzione legata alle fiabe. Proponiamo gioielli realizzati con materiali inconsueti, come la carta poi resinata: piccoli origami che conservano la leggiadria della materia, seppur estremamente resistenti. A questo si aggiungono le ceramiche, realizzate a mano, le borse create da Messie Design con le pellicole dei vecchi film, le lampade Cobo in filo di cotone e colle naturali, trasformate in divertenti animaletti: non dimentichiamo i prodotti Eugea per il ripopolamento delle farfalle nelle città e per la salvaguardia della biodiversità.

La Volpe Innamorata si trova a Tradate in via Crocifisso 8. Il sito internet verrà attivato a breve ma per rimanere aggiornati sulle nuove proposte è possibile consultare la pagina Facebook.

di
Pubblicato il 20 dicembre 2017

Galleria fotografica

La Volpe Innamorata 4 di 35