Giulio Goretti

  • Vive a Casalzuigno VA

I miei commenti (19)

  1. Francamente, penso che il nome del presidente conti poco, anzi nulla. Uno vale l’altro. Al contrario, la società sia subito chiara e dica “abbiamo le risorse per finire l’anno senza problemi”, tranquillizzando immediatamente l’ambiente e la squadra. Quanto a Taddeo, amici come prima e tanti saluti.

    in Aldo Taddeo non è più il presidente del Varese

    5 settembre 2017 alle 11:42
  2. Bizzi non è pronto per la serie d (eufemismo). L’han capito tutti, tranne il DS che è un caso a parte e forse ci arriverà con i suoi tempi. Quanto al fatto che giochi sempre, l’unica spiegazione logica (a parte incompetenza e masochismo) é che il Varese abbia un premio di valorizzazione legato alle presenze.

    in Il Varese ha anche un altro portiere

    24 ottobre 2017 alle 14:56
  3. Sarà il primo di tanti addii di una lenta e vergognosa agonia. C’è un detto: “Quando la nave affonda, i topi scappano”. Purtroppo, il Varese ha già l’acqua (o peggio) alla gola e ormai aspetta solo che arrivi l’onda.

    in Varese Calcio, si è dimesso mister Iacolino

    28 novembre 2017 alle 20:30
  4. Capisco i problemi di bilancio ma senza una punta decente diventa quasi impossibile salvarsi. Siamo ai limiti del ridicolo, se ci riduciamo ad avere un attacco composto da La Ferrara che non gioca da 6 mesi (e comunque ha sempre giocato in primavera) e dal trio di bomber Pedrabissi, Lercara, De Carolis con all’attivo dopo mezza stagione ben 1 gol in campionato (non a testa, ma messi assieme). Speriamo che a Palazzolo non venga mai l’influenza o che per sciagura, non si accorga che può ambire fin da subito a piazze migliori, altrimenti l’unica speranza sarà che segni Bizzi su rinvio.

    in Varese, ecco l’attacco: firmano Pedrabissi e De Carolis

    12 gennaio 2018 alle 20:16
  5. Se l’allenatore si accontenta di un gol al 95 sullo 0-3 con il como già sotto la curva a festeggiare, siamo a posto così. Vediamo di battere il Casale, perché a forza di buone prestazioni senza punti, andremo ai playout. Se il paventato e fumoso grande risanamento della società rispecchierà la pochezza di questa squadra, non c’è davvero da stare allegri.

    in Tresoldi: «Risultato troppo largo, abbiamo sbagliato tante occasioni»

    15 gennaio 2018 alle 16:24

Foto dei lettori (0)

Notizie (0)

Lettere (0)

Auguri (0)

Viaggi (0)

Nascite (0)

Matrimoni (0)