Mauro Icardi

  • Vive a Arcisate TO

Seguimi su

I miei commenti (6)

  1. Una crudele dimostrazione di superbia ed ignoranza da parte di chi lo ha abbandonato. Spero trovi presto una famiglia che lo adotti.

    in “Non fate fare ai vostri animali questa fine”

    6 luglio 2015 alle 20:15
  2. La lettera è lo sfogo di questo signore,che altre volte ha espresso le proprie personali idiosincrasie. La lettera di una persona fondamentalmente sociopatica. Se è vero che ci sono padroni distratti o maleducati,per fortuna molti cani dimostrano più intelligenza dell’autore di questa banale lettera. Come al solito c’è una categoria con cui sfogare le frustrazioni personali. Tra poco si ricomincerà con i ciclisti,poi con chi vuol fare tardi la sera, e così via. Ma che noia…

    in “Cani? Una moda, come l’Iphone”

    26 luglio 2015 alle 12:28
  3. La solita odiosa e inutile esternazione di un mediocre nichilismo da quattro soldi. Signor Felice lei ha un profondo odio per il genere umano. O per se stesso.

    in “Gelato sospeso”, ecco dove trovarlo

    10 agosto 2015 alle 20:10
  4. Signor Galbiati,proprio le posizioni come la sua fanno si che si faccia del pessimo revisionismo storico. Non c’entra nulla la conta dei morti neri o rossi. C’entra invece il fatto che salutare a braccio teso significa fare l’apologia di un dittatura. Negare questa verità è la solita mistificazione della storia. Piaccia o meno il Fascismo fu dittatura. Vera,non all’acqua di rose. E i rappresentanti della destra odierna non si dissociano mai da questi comportamenti assolutamente odiosi..

    in Il saluto romano è un gesto offensivo verso le vittime del nazifascismo

    10 agosto 2015 alle 21:59
  5. I veri amanti dei cani sono persone informate ed attente nella gestione dei loro amici a quattro zampe. (Veri e propri membri della famiglia). Il coro dei banali che definiscono TUTTI i proprietari di cani degli incivili maleducati rappresenta la frustrazione personale di chi scrive. Abbiamo avuto il fustigatore dei motociclisti, poi dei ciclisti. Se chi scrive necessità di uno sfogo alle proprie idiosincrasie personali questa non è più una rubrica di lettere. E’ un surrogato ad seduta psicanalitica.

    in “Cani, una moda come l’Iphone”

    28 luglio 2015 alle 20:29
  6. Per Abc. Il Cavaliere ha si governato per nove anni su venti,ma il Berlusconismo è stato ed è ancora un fenomeno che si può definire unicamente con questo termine: genocidio culturale. Tralasciando le disavventure lussurioso boccaccesche non si è mai visto in Italia un imbonitore di tal fatta. Completamente scollegato dalla realtà. E se si parla di sciamannati le dichirazioni sui ristoranti pieni, e molti anni fa l’idea di salvare la Fiat producendo utilitarie con il logo Ferrari,ma pur sempre utilitarie definiscono perfettamente il personaggio. Fatuo e superficiale. Quindi di fatto il vate della summa teologica della più banale scimmanieria. La firma del contratto con gli italiani da Bruno Vespa ricorda la lettera di Totò e Peppino. Solo che quella aveva più spessore.

    in I greci scelgono il “no”: festa in tutto il Paese

    6 luglio 2015 alle 20:22

Foto dei lettori (0)

Notizie (0)

Lettere (1)

Auguri (0)

Viaggi (0)

Nascite (0)

Matrimoni (0)